user
09 settembre 2017

Palermo, Tedino: "Rispoli darà tanto, serve la spinta del pubblico"

print-icon
ted

L'allenatore rosanero parla del match contro l'Empoli: "Mi porto dietro qualche dubbio, voglio capire chi sta bene sotto l'aspetto psicofisico. Rispoli sta recuperando, potrà darci tanto con il suo entusiasmo. Abbiamo bisogno anche della spinta del pubblico"

Palermo-Empoli è uno scontro tra due piazze che ancora devono smaltire la delusione della retrocessione in Serie B e tra due squadre che vogliono immediatamente risalire nel grande calcio. I rosanero hanno iniziato la stagione con una vittoria ed un pareggio, ora vogliono confermarsi in casa battendo l'Empoli. Tedino si porta dietro con sé qualche dubbio di formazione. "Voglio capire chi sta bene sotto l'aspetto psicofisico e tattico – ha detto l'allenatore in conferenza stampa - Sicuramente sappiamo quali sono i giocatori affaticati, in base a questo devono esserci delle scelte mirate. Non è solo un discorso di chi ha giocato di più, ma anche dei microtraumi e dei viaggi, c'è chi è stato in viaggio per dodici ore e mica si tratta di vacanza. Nestorovski e Trajkovski hanno avuto un volo di dodici ore, Aleesami ha giocato al freddo e necessita di ulteriori valutazioni. Gnahore? Ha una prospettiva importante. Deve fare il calciatore con la c maiuscola, con grande cattiveria agonistica e intensità lavorativa. Lo sta dimostrando, ha fatto una grande partita a Brescia ed è giusto dare la possibilità a chi fa bene di scalzare un presunto titolare". Chi invece sta recuperando è Rispoli: "Andrea sta recuperando una forma importante, col suo entusiasmo ci darà moltissimo e sarà possibile rivederlo in campo".

"Ci serve la spinta del pubblico"

Tedino, oltre a parlare della squadra, chiede anche l'aiuto alla tifoseria e all'intero stadio Barbera. "Serve una componente necessaria: quella del pubblico – prosegue l'allenatore – Contro l'Empoli, come spesso è accaduto qui, servirà una mano importante. Dobbiamo sentirci sempre a casa e abbiamo bisogno tantissimo della gente, del loro aiuto. Perché la partita è difficile, se potessimo avere la possibilità di fare un risultato positivo aumenterebbe l'entusiasmo. In questo momento ci si sta domandando, secondo me, se partecipare positivamente a questo tipo di evento". 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi