user
11 settembre 2017

Serie B, Cittadella-Perugia 1-1: gol e highlights

print-icon
Alberto Cerri - Perugia

Cerri e Caccin durante Cittadella-Perugia (lapresse)

Al Tombolato finisce in pareggio la sfida tra la squadra di Venturato e quella di Giunti: primo tempo a favore degli umbri, secondo in controllo dei granata. A Cerri risponde Salvi: clamorosa la traversa allo scadere di Bianco

Promesse di spettacolo nel posticipo del Tombolato, teatro dell’ultima gara della terza giornata di Serie B tra Cittadella e Perugia. Idee tattiche simili quelle di Venturato e di Giunti, allenatori capaci di fare del gioco offensivo la loro arma migliore. E le prime battute di gara ne sono la riprova. Partono subito bene gli ospiti, pericolosi fin dai primi istanti grazie al talento di Han, nordcoreano di proprietà del Cagliari che tanto ha fatto bene in questo inizio di stagione: proprio il classe 1998 crea i primi grattacapi ad Alfonso al 12’, anche se il suo tiro dalla distanza finisce di poco a lato; cinque minuti dopo ci riprova, ma la sua conclusione termina alta. Gara vivace: al 20’ si affaccia dalle parte di Rosati il Cittadella, che con Litteri sfiora il gol del vantaggio. Bravo, nell’occasione, Pajac a salvare. A condurre il gioco è però la squadra umbra, che si vede annullato al 30’ il gol dell’1-0: Di Carmine si libera bene sul cross di Zanon, insacca di testa ma l’assistente dell’arbitro ravvisa una posizione di fuorigioco. Passano solo pochi istanti e il risultato finalmente si sblocca. Sempre Zanon protagonista da destra: il suo traversone premia ancora una volta Di Carmine, che si fa ipnotizzare in un primo tempo da Alfonso; il portiere dei veneti non può però nulla sul tap-in di Alberto Cerri, che firma così il vantaggio biancorosso. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: sul finale di tempo il momento di maggior pressione del Cittadella, che al 44’ va a un passo dal pareggio. Capitan Iori riceve un pallone a rimorchio di Litteri, ma il suo tiro è salvato in due tempi da Rosati.

Secondo tempo

La seconda frazione ricomincia sulla falsariga della prima, con il Perugia a fare gioco e il Cittadella pronto a colpire in contropiede. Dopo una fase di studio tra le parti, ad prendere l'iniziativa è però la squadra di Venturato: al 57’ ci prova a giro Schenetti, ma il suo tiro mancino è deviato da Volta prima di arrivare in porta. I veneti prendono progressivamente coraggio e la partita cambia in poco temo: nonostante un’occasione buona per il raddoppio perugino capitata sui piedi di Brighi, sono i granata a sfiorare più concretamente l’1-1. Al 69’ Schenetti ancora protagonista: il numero 7 si gira in area ma il suo diagonale finisce sul palo. Passano pochi minuti e il Cittadella trova meritatamente il pareggio: al 72’ Salvi approfitta di un’uscita poco assennata di Rosati per ribadire in rete il cross dalla destra del solito Schenetti: 1-1 al Tombolato. Il finale di partita è un mix di emozioni, con entrambe le squadre a caccia dei tre punti: a 15’ dalla fine ci prova ancora dalla distanza Schenetti, questa volta però ben arginato da Rosati; cinque minuti più tardi Falco impensierisce Alfonso, ma il suo destro termina di poco a lato. Il botta e risposta però non si esaurisce: all’85’ Di Carmine ci prova di prepotenza, ma il suo colpo di testa ravvicinato scivola vicino al palo. All'88' è il neo-entrato Kouame che prova a spostare gli equilibri: l'ivoriano è bravo a prendere il tempo a Monaco, ma il suo tiro è ben respinto da Rosati. Nel suo momento peggiore, è però il Perugia a sfiorare il 2-1 con un clamoroso colpo di coda: a una manciata di secondi dallo scadere il pallone calciato Bianco colpisce in pieno la traversa ad Alfonso battuto. È solo l'ultima emozione di una partita belle ed equilibrata: finisce 1-1 al Tombolato tra Cittadella e Perugia.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi