user
14 settembre 2017

Frosinone, Longo: "Dobbiamo avere consapevolezza di noi stessi"

print-icon
Moreno Longo - Frosinone

Moreno Longo, allenatore del Frosinone (@USFrosinone)

Queste le parole dell'allenatore giallazzurro in sala stampa prima della sfida contro il Bari di Grosso: "Per me è quasi un derby (la madre è di Bari, il padre della provincia di Foggia). Ma non firmo per il pareggio, voglio vincere"

Lui, il Bari e un... derby: il padre è della provincia di Foggia, la madre è proprio di Bari. E Moreno Longo, venerdì, affronterà le sue origini col Frosinone, reduce da un bell'inizio di stagione. "Firmare per un pareggio? Mai!". Questo ed altro nella conferenza stampa pre-partita.

"Dobbiamo avere fiducia in noi"

“Che ci sia qualcosa da migliorare è scontato e di cose da migliorare ne abbiamo tante. Condiviso il fatto che non possiamo commettere verte ingenuità come nel primo tempo, nonostante avessimo il pallino in mano e dessimo sempre la sensazione di creare pericoli, vedi tre pali e situazioni da gol. La squadra però deve acquisire una maturità tale che faccia capire che talune situazioni, riviste in settimana, vadano gestite meglio. Questa è una categoria che quando sbagli vieni punito. Dobbiamo essere bravi anche da collettivo. La fase difensiva poi riguarda 11 giocatori. Ma il cinismo del Pescara ha evidenziato ogni minimo nostro errore. E tutto questo deve portarci ad approcciare la gara di sabato diversamente. Gli uomini? Non è questione di uomini ma di attenzione generale. Due gol li abbiamo presi su una transizione negativa, quindi in quei frangenti serviva un lavoro diverso. L’errore non è tanto nella difesa ma nel posizionamento generale della squadra sulle ripartenze del Pescara”.

"Non firmo per un pareggio"

“Questo aspetto non incide assolutamente nella preparazione di questa gara. Noi rispetto agli altri avremo la spada di Damocle di due partite e mezza fuori casa, per il resto tre partite ravvicinate le hanno anche gli altri. Permettetemi di dire invece che auguro e spero che come ci stanno seguendo i nostri tifosi oggi, continuino a seguirci con il Bari, abbiamo bisogno del loro apporto e del loro calore. Il fatto di poterli sentire al nostro fianco sarebbe una spinta in più”. E ancora: "Troviamo un Bari con tanta qualità, un Bari costruito per andare in A. Un Bari che sta proponendo un calcio diverso: palleggio, possesso palla, catene esterne che lavorano molto bene con gli interscambi, con rotazioni che in Italia si sono viste poco, è tipica europea. Ha giocatori che continuano la corsa quando danno la palla e vanno a cercare l’inserimento. Possono crearci difficoltà ma il Frosinone deve avere consapevolezza di se stesso e con la qualità che ha non deve temere gli avversari”. Longo non contempla il pareggio, non firmerebbe per un pari: "No, mai. A cose fatte potrebbe essere un buon punto ma il Frosinone deve andare in campo per vincere. Prima della partita non si firma mai per il pari”.

Out Paganini 

Conclude Longo: "La qualità di Paganini è abbastanza identificata. Dovremo essere bravi a trovare delle dinamiche che non ci facciano perdere quel tipo di fisionomia e quella spinta offensiva. Faccio l’esempio di Crivello, che si è espresso nelle ultime settimane in fase offensiva ed anche realizzativa attraverso quello che si era cercato di proporre durante la settimana. In questo dobbiamo essere bravi a cercare di portare chi giocherà a destra ad offrire le caratteristiche di Paganini, trovando in un altro ruolo un elemento che lo compensi".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi