Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
15 settembre 2017

Parma, D'Aversa: "Perugia in fiducia, dobbiamo avere equilibrio"

print-icon
d_a

Dopo la sconfitta interna col Brescia, gli emiliani ripartiranno dalla complicata sfida del Curi contro gli umbri. Così l'allenatore del Parma: "Dobbiamo imparare a sfruttare le occasioni, siamo consapevoli dei nostri mezzi"

Roberto D’Aversa ha tenuto la consueta conferenza stampa alla vigilia del match di Perugia in programma domani e valido per la 4° giornata di Serie B. L’analisi dell’allenatore comincia dall’ultima gara contro il Brescia: “C’è rammarico sia per non aver portato a casa risultato e sia per come è maturato, ma bisogna sempre accantonare vittorie e sconfitte e lavorare sulla partita successiva. Perugia? Non sarà una gara facile, ci dovrà essere da parte nostra il massimo equilibrio”. D’Aversa individua gli aspetti su cui bisogna necessariamente migliorare. “Se si va ad analizzare tutte le partite, dobbiamo sfruttare al meglio ogni occasione. Contro la Cremonese ne abbiamo create molte, contro il Novara alcune e contro il Brescia poche anche se in questa abbiamo giocato un tempo, però potevamo fare meglio. Ultimamente sento dire spesso degli esterni che non spingono abbastanza perché devono fare la fase difensiva. In nessuna squadra di Serie A c’è un giocatore che non partecipi alla fase difensiva. Credo che in Italia numeri alla mano chi fa risultato è sempre chi ha sempre la miglior difesa e non il miglior attacco. Ci vuole equilibrio” ha spiegato l’allenatore.

D’Aversa: “Perugia bel banco di prova”

L’analisi di D’Aversa si sofferma poi sul Perugia: “Loro stano giocando con il 4-3-1-2 e fanno verticalizzazioni con due giocatori davanti come Cerri e Di Carmine che si completano, giocano bene e sono in fiducia. Abbiamo analizzato le loro partite, nel campionato precedente sono arrivati fino alle semifinali playoff, questo vuol dire che conoscono la categoria, ma noi siamo consapevoli della nostra forza e dei nostri mezzi”. Il Perugia ha segnato fino ad ora 9 gol in 3 gare: sarà un test importante per la difesa crociata. “Di Carmine è un giocatore che ha fatto campionati imporranti, hanno Cerri dalla Juve: è un potenziale importante. Sarà un bel banco di prova, ma sappiamo come dobbiamo lavorare per limitare i loro pregi”. L’allenatore ha concluso facendo il punto sui nuovi innesti in attacco: “Ceravolo è rientrato con il gruppo, non è ancora al 100% e dobbiamo essere bravi a gestirlo. Resta a disposizione della squadra ma ci vuole del tempo. Non partirà titolare domani. Il turn over viste le tre gare ravvicinate? Cerco di valutare la migliore formazione possibile per Perugia, per le successive farò poi altre valutazioni, pensiamo partita per partita. Siligardi? Luca si sta allenando con continuità, ha avuto un intoppo durante la preparazione, valutiamo fino all’ultimo momento, potrebbe essere della partita ma devo fare considerazioni in base anche all’ultimo allenamento di tutti”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi