user
23 settembre 2017

Frosinone, Longo: "Gli arbitri sbagliano se sotto pressione"

print-icon
Moreno Longo - Frosinone

Moreno Longo, allenatore del Frosinone (@UsFrosinone)

Queste le parole dell'allenatore giallazzurro su Sky Sport a fine gara: "Dobbiamo lavorare perchè sappiamo che il dettaglio alla fine farà la differenza, abbiamo subito finora sette gol ma ne abbiamo fatti parecchi"

Dopo diverse vittorie di fila, il Frosinone perde in trasferta contro il Perugia per 1-0. Queste le parole dell'allenatore - Moreno Longo - su Sky Sport a fine gara: "Ogni tanto sono i post-partita che capitano. C'è rammarico per l'ottima partita disputata, è una sconfitta immeritata per quello visto in campo e per quello meritato. C'è stato qualche errore arbitrale caso strano a favore del Perugia dopo il rigore dato contro loro a Palermo. Mi riferisco non soltanto al fuorigioco di Dionisi ma anche alla non espulsione di Zanon dopo la gomitata. Dobbiamo pensare a noi stessi ma è pur vero che non c'è stato nessun clamore nonostante a Pescara ci avessero annullato un gol regolare. Non so cosa aggiungere, ho grande fiducia negli arbitri, mi dispiace solo che in queste dinamiche gli arbitri vengano messi sotto pressione. Gli arbitri vanno aiutati. Spesso arrivano con la spada di Damocle sulla schiena, ma noi non abbiamo vinto perché non abbiamo capitalizzato le occasioni. Non è un alibi, ma una motivazione".

"Sono comunque soddisfatto"

Continua Longo: "Quando si giocano così partite di alto livello non si può pretendere di non soffrire specie alla terza gara in una settimana. La serie B è questa, non possiamo aspettarci di non dover battagliare su ogni campo. Dobbiamo migliorare e lavoreremo anche questa stagione. Quando parlo di fase difensiva non parlo di mediana ma di tutta la squadra. Non esistano difensori che senza l'aiuto degli altri reparti possano reggere l'urto delle avversarie di serie B. Dobbiamo lavorare perchè sappiamo che il dettaglio alla fine farà la differenza, abbiamo subito finora sette gol ma ne abbiamo fatti parecchi. Sono molto soddisfatto delle ultime tre partite. Per noi questa era l'ottava trasferta contando anche la coppa Italia. Credo che oggi a campo invertito con i nostri tifosi dietro la porta avremmo avuto qualche vantaggio. Per me il gruppo, la squadra vengono prima di tutto. Tutti i calciatori devono sentirsi partecipi e oggi sono soddisfatto delle mie scelte. A mio avviso l'arbitro di oggi poteva non essere sereno, perchè per tutta la settimana lo si critica è chiaro che oggi poteva non essere sereno. Se noi avessimo pressione all'arbitro non avrebbe arbitrato sereno la prossima gara".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi