user
11 novembre 2017

Perugia, Breda: "Buona base ma serve di più"

print-icon
breda_perugia

Roberto Breda, allenatore del Perugia (foto twitter Perugia)

"Contro l’Avellino siamo rimasti in partita ma dobbiamo migliorare. La scorsa settimana ho messo giocatori più adatti per quel modulo, per questa partita ce ne saranno altri. Ottenere una vittoria darebbe grande fiducia a questo gruppo", ha dichiarato l’allenatore

Nelle prime due gare sulla panchina del Perugia, Roberto Breda ha portato a casa due pareggi, il primo contro la Cremonese e il secondo contro l’Avellino: domani nella gara delle 12:30 contro il Venezia fuori casa l'allenatore spera che la sua squadra possa tornare alla vittoria che manca ormai da troppo tempo. Quella contro la squadra di Inzaghi è una partita da vincere, 15 sono i punti in classifica della formazione umbra, a -6 dall’avversario di giornata. Per tornare a raccogliere i tre punti serve il giusto atteggiamento e la cattiveria che proprio Breda ha chiesto in conferenza stampa anche alla vigilia della gara. Queste le sue parole a poche ore dal fischio d'inizio.

"La vittoria manca da sette partite - ha iniziato dicendo - e ottenerla domani darebbe grande fiducia a questo gruppo che mi segue con entusiasmo e volontà. Sappiamo che c’è tanto da lavorare soprattutto per quanto riguarda gli sviluppi di gioco della squadra, così come la lettura dei vari momenti della partita e da punto di vista della personalità. Ma al di là di questo la base su cui lavorare è buona come ho detto da subito".

Passando poi a parlare dei possibili cambi di formazione, l’allenatore ha aggiunto: "Cambierò qualcosa rispetto all’ultima partita, l’importante però resta l’atteggiamento con il quale si va in campo. Ripartiamo dal secondo tempo del match con l’Avellino, dove abbiamo fatto vedere buone cose. Che modulo utilizzerò tra il 4-2-3-1 o il 4-3-1-2? In questo momento sono le due soluzioni sulle quali stiamo lavorando e spero che a breve ne resti una sola perché significherebbe che abbiamo trovato una identità precisa. Vogliamo vincere, ma sempre con equilibrio".

Infine, sulla formazione: "Sono indisponibili Del Prete e Mustacchio ma abbiamo lavorato tutti bene in settimana e mi piace come la squadra mi segue. Il Venezia di Inzaghi sta facendo bene, conosco Falzerano e Morleo e in generale hanno un bel gruppo che già si conosce. Noi contro l’Avellino siamo rimasti in partita ma dobbiamo migliorare, fare di più; la scorsa settimana ho messo giocatori più adatti per quel modulo, per questa partita ce ne saranno altri. Ora non possiamo prescindere dai 2 attaccanti, non posso tenere fuori più di uno tra Di Carmine, Cerri e Han, non rinnego il lavoro passato ma al momento i moduli possibili sono due".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi