user
01 dicembre 2017

Empoli, Vivarini: "Abbiamo valori. A Novara servirà equilibrio"

print-icon
Vincenzo Vivarini - Empoli

Vincenzo Vivarini, allenatore dell'Empoli

L'allenatore azzurro alla viglia del match di Novara: "Siamo una squadra spumeggiante, ma abbiamo margini di miglioramento. Convinti dei nostri mezzi, ma al Piola servirà equilibrio"

L’Empoli punta le zone altissime della classifica. Il 5-3 rifilato al Cesena nell’ultimo weekend ha dato la giusta carica alla squadra toscana, che ora è chiamata a ripetersi nella difficile trasferta di Novara. Vincenzo Vivarini ha parlato così nella consueta conferenza stampa della vigilia: “Le cose non avvengono per caso - ha ammesso - abbiamo dei valori e li abbiamo messi in campo pure col Frosinone. Dobbiamo dare atto alla squadra che ha creato un bel gruppo, il pari di venerdì scorso ci ha dato grande slancio a livello mentale. Siamo convinti dei nostri mezzi, abbiamo lavorato tanto in settimana”.  Sull’atteggiamento del gruppo: “Siamo passati da un pressing ultra offensivo e da partite in cui facevamo tutto noi a un atteggiamento un po’ più difensivo. A Novara dovremo trovare una sintesi, dovremo essere bravi a trovare il miglior equilibrio. Cosa mi aspetto? Mi aspetto una partita dura, il Novara ha grandissime individualità. Hanno giocatori che fanno la differenza, dovremo fare una prestazione molto importante e provare a vincere qualche duello difensivo”.

"Siamo un gruppo spumeggiante, ma possiamo migliorare"

Vivarini ha parlato anche di possibili cambi nella formazione iniziale: “Di Lorenzo può fare il quinto di destra, ho visto una buona crescita del pacchetto difensivo e mi aspetto una grande prestazione da questo punto di vista. L’età media? Noi siamo una squadra giovane e dobbiamo far crescere i ragazzi. Ci sono dei pro e dei contro in questo: siamo un gruppo spumeggiante con grandi margini di miglioramento, ma a volte paghiamo dazio all’inesperienza. Serve capacità di comprendere certe leggerezze e lavorare come abbiamo fatto anche in settimana”. Una battuta sul Novara: “Sono veramente una buona squadra, hanno alternato buoni risultati a qualche momento di difficoltà. Giocano molto bene, dobbiamo tener conto anche del sintetico. Caputo? Abbiamo fatto un programma specifico con lui, ma sta bene. Gli abbiamo dato un giorno di scarico, ma si è allenato perfettamente e quindi è a disposizione. Gli unici indisponibili sono Piu e Untersee. Bennacer? Dobbiamo dargli più spazio perché lo merita. A sinistra ervirà gamba e attenzione da quella parte, abbiamo lavorato sia con Luperto che con Seck. Devo ancora prendere una decisione”, ha concluso l’allenatore azzurro.

Serie B: tutti i gol

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi