Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 dicembre 2017

Carpi, lavoro aerobico alla ripresa: a parte Jelenic

print-icon

Il Carpi è tornato ad allenarsi per preparare la sfida delicata contro il Frosinone, lavoro personalizzato per Jelenic, Capela, Concas, Anastasio e Manconi 

Archiviata la sconfitta maturata ad Empoli a causa di un rigore realizzato da Donnarumma, il Carpi è già tornato in campo per preparare la prossima sfida contro il Frosinone. Lavoro aerobico per gli uomini a disposizione di Calabro, che ha dovuto fare a meno per la seduta di oggi di Jelenic, Capela, Concas, Anastasio e Manconi che hanno svolto un allenamento personalizzato. "E’ iniziata nella mattinata di lunedì 11 dicembre la settimana che porterà i biancorossi alla sfida interna contro il Frosinone (sabato 16, Cabassi ore 15)" si legge nel report pubblicato dal sito del club. "Dopo il giorno di riposo seguito alla gara di Empoli, il gruppo si è ritrovato a Fiorano, dove ha svolto esercitazioni di potenza aerobica a secco. Chi non è stato impiegato a Empoli ha chiuso l’allenamento con una partita a campo ridotto. Jelenic, Capela, Concas, Anastasio e Manconi hanno svolto un allenamento personalizzato, mentre Giorico è rimasto a riposo in attesa di sostenere gli esami strumentali nella serata di lunedì. Martedì 12 dicembre è in programma una seduta mattutina a Fiorano".

Il racconto del match di Empoli

Basta un rigore alla macchina da gol della Serie B, l’Empoli targato Vivarini che archivia la pratica Carpi e si piazza ad una sola lunghezza dalla coppia Parma-Frosinone. L’attacco stellare dei toscani ritocca a 36 le reti in stagione dopo la firma di Donnarumma, autore del penalty da lui stesso procurato per un fallo di Poli. Risultato in cassaforte dall’intervallo e che premia l’Empoli al Castellani ai danni degli emiliani comunque affacciati alla finestra playoff. Contrariamente ai padroni di casa, il Carpi condivide con il fanalino Ascoli le difficoltà in materia realizzativa: solo 16 le reti all’attivo, peggior bottino offensivo di tutto il campionato. Amnesie sconosciute ad Empoli grazie alla coppia d’oro Caputo-Donnarumma, 22 centri in due. Decisamente un fattore nella corsa alla promozione. "Andiamo via senza punti ma anche tanta rabbia e rammarico per il risultato” le parole nel post gara di Calabro. “Rabbia perché dopo una prestazione del genere non meritavamo la sconfitta, ho visto un grande Carpi. Dovremo essere bravi a tenerci addosso questa rabbia anche in settimana perché ora arriva il Frosinone e lo dovremo affrontare senza Pasciuti che sarà squalificato e probabilmente anche senza Giorico che si è infortunato".

Serie B 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi