user
16 dicembre 2017

Caos nel post gara allo Zaccheria, il Venezia: "Inaccettabile". Per il Foggia "nessuna rissa"

print-icon

Momenti di tensione in tribuna subito dopo il gol del pareggio di Degli: "Il nostro dg Scibilia è stato ingiustificatamente aggredito". Il club pugliese replica: "Solo un po' di confusione legata all'euforia"

Una partita giocata in maniera quasi perfetta per 70 minuti da parte del Venezia, poi la rimonta e il pareggio del Foggia in un clima di contestazione generale che ha coinvolto anche squadra e allenatore. Alla fine il campo ha detto che l’anticipo della 19ª giornata di Serie B si è concluso 2-2 tra la squadra di Stroppa e quella di Inzaghi, ma il nervosismo dopo il gol del pareggio di Deli si è avvertito anche in tribuna. Sul finale della gara infatti ci sarebbero stati alcuni momenti di tensione che hanno visto coinvolti anche i due presidenti e i dirigenti dei club (tra cui Sannella e Tacopina), tanto che sarebbe stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine. Proprio in merito a quanto successo al termine di Foggia-Venezia, le due società si sono poi espresse con due comunicati ufficiali che riportavano così le rispettive versioni dei fatti.

La nota del Venezia

Il primo a pubblicare la sua nota è stato il Venezia: "Il Venezia FC intende far chiarezza su quanto successo ieri sera allo stadio Zaccheria di Foggia. Al goal del pareggio foggiano il nostro direttore generale Dante Scibilia è stato ingiustificatamente aggredito da persone riconducibili alla società Foggia Calcio cadendo una fila più sotto. A quel punto il presidente Tacopina è intervenuto per difendere il nostro dirigente cercando di fermare e contrastare la persona che lo aveva attaccato. Il dott. Scibilia è stato prontamente soccorso dai sanitari locali e successivamente scortato negli spogliatoi dalle forze dell’ordine. Quanto successo allo stadio Zaccheria è inaccettabile e deve essere fermamente condannato. Il Venezia FC si dichiara pronta a tutelare l’immagine propria e dei propri tesserati dinanzi a tutte le sedi competenti".

La risposta del Foggia

Poco tempo dopo è arrivata anche la risposta della società rossonera, capace di riacciuffare lo partita all’ultimo e riportarsi così a casa un punto: "Troppa gioia ma niente rissa. Il Foggia Calcio smentisce le notizie di stampa che parlano di rissa a fine gara tra il Patron del Foggia Calcio, Franco Sannella, ed il Presidente veneziano Joe Tacopina. L’euforia rossonera al gol del pareggio di Deli, ha creato una gran confusione in Tribuna d’onore che ha provocato una caduta accidentale, ma nessun rissa tra i dirigenti delle due Società. La società Foggia Calcio ribadisce la propria stima, amicizia e simpatia nei confronti del Venezia, del suo allenatore, della società e dei suoi tifosi".

Serie B 2017-2018, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi