user
17 dicembre 2017

Salernitana, ripresa in vista del Foggia: tattica e partita

print-icon

Dopo il successo ottenuto contro la Virtus Entella, la formazione granata è subito tornata al lavoro per iniziare a preparare la gara con il Foggia: prove tattiche e partite al 'Volpe'. Solo terapie per Tuia, Radunovic e Della Rocca

Tre punti contro la Virtus Entella ottenuti stringendo i denti, una risposta importante quella che il nuovo allenatore della Salernitana Stefano Colantuono ha ottenuto dalla sua squadra nella gara del suo esordio in panchina. Un successo, però, da lasciarsi subito alle spalle: mente e concentrazione all'interno del gruppo granata sono tutte rivolte alla prossima gara di campionato, quella che si disputerà giovedì sera contro il Foggia allo stadio Arechi (fischio d’inizio alle ore 20:30). Salernitana che dopo il successo di Chiavari occupa la nona posizione in classifica a quota 26 punti, subito a ridosso della zona playoff: importante adesso dare continuità ai risultati, iniziando proprio dalla gara contro il Foggia, un match molto sentito da tutto l’ambiente.

Seduta tattica. Terapie per Tuia, Radunovic e Della Rocca

Domenica di lavoro per il gruppo granata, che questa mattina si è ritrovata al campo "Volpe" per la prima sessione di allenamento in vista della sfida con il Foggia. "Gli uomini di Stefano Colantuono sono stati divisi in due gruppi: i granata impegnati ieri nella gara di Chiavari hanno svolto un lavoro defaticante mentre il resto del gruppo ha aperto la seduta con un riscaldamento seguito da esercitazioni tecniche e tattiche e una partita finale. Tuia, Radunovic e Della Rocca si sono sottoposti a seduta fisioterapica. La preparazione dei granata riprenderà domani alle ore 15:00 al campo "Volpe". La seduta di allenamento si svolgerà a porte chiuse", si legge nella nota diramata sul sito del club.

Il ds Fabiani: "Mercato? L'obiettivo è sfoltire l'organico"

Ad analizzare il momento della Salernitana e le strategie di mercato granata ci sono le parole rilasciate dal direttore sportivo del club Fabiani: "Il calcio è spesso deciso da episodi e a mio avviso il gol di Kiyine ha tagliato un po' le gambe all’Entella. Il rigore parato da Adamonis e l’espulsione di Minala potevano riportare la partita sui binari dei padroni di casa, ma siamo stati bravi e fortunati a mantenere il vantaggio. Nel corso di questa stagione più volte gli episodi sono andati a nostro sfavore: siamo contenti di aver violato un campo così difficile come quello di Chiavari. Mercato? L'obiettivo principale sarà quello di sfoltire l'organico, dopodiché non penso che faremo tantissimo perché ritengo che la rosa sia competitiva in tutti i reparti", ha concluso.

SERIE B 2017/2018, GLI HIGHLIGHTS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi