user
23 dicembre 2017

Ternana, il patron Bandecchi: "Meritiamo di stare tra le prime 5"

print-icon
Sandro Pochesci - Ternana

Sandro Pochesci, allenatore della Ternana (Lapresse)

Queste le parole del patron degli umbri su Radio Cusano Campus: "Diciamo che l'esame non è stato completamente superato. Pochesci deve dimostrare di riuscire a trasmettere il carattere giusto alla squadra"

Finalmente la Ternana, stavolta Pochesci può sorridere. Poker di Montalto e tre punti importantissimi per gli umbri, che si portano a 21 punti in classifica. Un boccata d'aria. Intervenuto sulle frequenze di Radio Cusano Campus, il patron Bandecchi ha parlato così della sua squadra: "E' meglio vincere una brutta gara che perderne una bella. È arrivata una vittoria fondamentale, che serve a tutti: a me, all'ambiente, alla squadra, al tecnico e ai tifosi. Detto questo valuto che sono emersi i nostri pregi offensivi, grazie a uno splendido Montalto e a una splendida squadra. Ma sono emersi anche i nostri vecchi difetti: abbiamo subito per l’ennesima volta gol nei primi minuti, tipico di una squadra che entra in campo senza sapere che la gara è iniziata… è un difetto grave. Poi i ragazzi sono stati eccezionali per quasi tutta la gara, ma ci siamo trovati nella difficoltà di gestire la vittoria: come un uomo che diventa miliardario, spende i suoi soldi incautamente e poi si uccide. Negli ultimi minuti i troppi errori sono arrivati per poca lucidità. Apprezzo molto il capitano e il vicecapitano, Defendi e Paolucci, due uomini di carattere che mi piacciono molto. Devono prendere per mano questa squadra”.

"Pochesci? Nessun dissapore tra noi"

E ancora, sull'allenatore: "Nessun dissapore. Ma Pochesci sa perfettamente che quando si lavora si va oltre ai sentimenti. Era sotto esame prima, lo è ancora, come lo sono tutti gli allenatori e in generale chi lavora e deve portare a casa dei risultati. Anche se vincesse ad Avellino, andremo poi a vedere come andranno le cose quando ricomincerà il girone. Per noi non è cambiato nulla dopo giovedì, siamo sempre virtualmente retrocessi .Certamente non è divertente dover dire a un amico, che è anche un ottimo allenatore e professionista, che le cose non vanno. Ma gli ho semplicemente fatto presente la classifica attuale, e che lui ha gestito in autonomia queste 20 partite con i giocatori che ha scelto". Continua: "Il carattere di una squadra è quello di un allenatore - dice Bandecchi - In ogni caso, il rapporto tra me e Pochesci è eccellentente e nessuno può scrivere che non ho fiducia in lui". 

"Mercato? Ne stiamo parlando"

"Ne stiamo parlando. Abbiamo giocatori di qualità: Montalto è tra chi ha segnato di più in serie B. Lei vede la necessità di un altro attaccante? E questo vale anche in altri reparti. Ricordo sempre che abbiamo cominciato a lavorare su questa squadra ad agosto.Comunque vederemo, ci stiamo ragionando, ma attenzione agli errori che si possono fare, perché abbiamo uno spogliatoio eccezionale. Abbiamo bisogno realmente di un'altra squadra o siamo soltanto in una classifica bugiarda, perché ad oggi il nostro bravissimo allenatore non ha ancora trovato la strada ideale per poterci portare in un'altra posizione di classifica Purtroppo a oggi, dato che abbiamo sprecato tante partite ci troviamo qui. Solo l’allenatore è in grado di farci  fare il grande salto di qualità. Gli auguro di essere vincente anche la prossima partita. Passeremo un Natale sereno, vogliamo passare anche il capodanno allo stesso modo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi