Cremonese, Tesser: "Rispettiamo la Pro Vercelli. Il mio rinnovo? Non spetta a me pensarci"

Serie B
Tesser_LaPresse

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore grigiorosso in vista della prossima sfida di campionato contro la Pro Vercelli: "Servirà concentrazione massima e rispetto assoluto. Scamacca e Sbrissa sono pronti. Il rinnovo del mio contratto? Non spetta a me pensarci"

SERIE B - IL PROGRAMMA DELLA 24^ GIORNATA

Dare seguito al periodo positivo ed allungare ulteriormente la striscia di risultati utili consecutivi, per la Cremonese, pienamente in zona playoff in Serie B, il prossimo ostacolo da superare è la Pro Vercelli. Squadra rinfrancata dal ritorno in panchina di Gianluca Grassadonia quella piemontese, reduce dalla vittoria nello scontro diretto salvezza contro l’Ascoli che ha ridato fiducia a tutto l’ambiente. Lo sa bene Attilio Tesser, che non si fida degli avversari: "Ogni partita è diversa, io ho un grandissimo rispetto della Pro Vercelli – ha detto l’allenatore grigiorosso in conferenza stampa – e non solo per gli acquisti di qualità che ha fatto a gennaio, ma anche per il gioco propositivo che Grassadonia imprime alla sua squadra. Quindi servirà concentrazione massima e rispetto assoluto, ma tanto dipenderà da quanto riusciremo a fare il nostro gioco. Potremmo avere delle assenze importanti: di sicuro non ci sarà Gomez per un problema al polpaccio, mentre Paulinho è in dubbio. Croce rientra, mentre Perrulli verrà chiamato in causa soltanto in caso di necessità estrema".

Sbrissa e Scamacca pronti. Il mio rinnovo? Io devo pensare solo al campo

Spazio poi ad un giudizio sul calciomercato, Tesser si è detto soddisfatto per l’arrivo dei giovani Sbrissa e Scamacca. "Quello del mercato è un periodo particolar epiù per i giocatori che per l’allenatore, loro possono risentire di qualche distrazione. Noi però, per fortuna, sapevamo che non avremmo dovuto effettuare grandi investimenti. Sono arrivati due giovani – ha spiegato Tesser -, la cosa importante è che si integrino bene nel gruppo e che rimanga un clima positivo in spogliatoio. Sbrissa, pur avendo solo 21 anni, ha già qualche campionato di B alle spalle, Scamacca invece è un attaccante interessante, definito come uno dei migliori giovani in circolazione. Dopo aver assaggiato la A con il Sassuolo giocherà un campionato professionistico per la prima volta, ci aspettiamo un contributo importante. Lui è pronto, ha giocato qualche spezzone col Sassuolo in A, sta bene fisicamente ed è ben strutturato, ma non credo che giocherà dall’inizio, è qui solo da due giorni. Se ci sarà bisogno è pronto ad entrare. Il rinnovo del mio contratto? Non spetta a me pensare a queste cose, io devo pensare soltanto al campo e ad allenare, non ad altro. Il mio compito è unicamente quello di lavorare bene per riuscire a portare a casa i risultati".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche