Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
02 febbraio 2018

Novara, Corini: "Vogliamo mantenere la categoria. Puscas? Ha grandi motivazioni"

print-icon
cor

L'allenatore anticipa in conferenza stampa i temi del match-salvezza contro l'Ascoli ultimo in classifica: "La partita di domani è oggettivamente molto importante, vincere ci farebbe guadagnare tre punti su una diretta concorrente, con il vantaggio dello scontro diretto"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 24^ GIORNATA

Un match importante in chiave salvezza quello che attende il Novara di Eugenio Corini, chiamato a riscattare la brutta sconfitta subita a Parma nello scorso turno. La squadra di Cosmi, ultima in classifica a -7 dal Novara, è una diretta concorrente: "La partita di domani è oggettivamente molto importante, affrontiamo l'Ascoli che sta sotto di noi in classifica. All'andata siamo stati molto bravi nel batterli, farlo anche domani ci permetterebbe di guadagnare altri tre punti di vantaggio con lo scontro diretto a favore. Dovremo fare attenzione - avverte Corini - hanno operato bene sul mercato prendendo due attaccanti di valore come Ganz e Monachello, più Cherubin, Martinho e Kanoute. A Vercelli nonostante la sconfitta hanno fatto bene giocando con qualità dal punto di vista tecnico. Sono vivi e in avanti hanno giocatori di grande qualità".

"Maniero e Puscas disponibili. Vogliamo mantenere la categoria"

Corini ha poi fatto il punto sulle possibili scelte di formazione e sui calciatori a disposizione per il match di domani: "Chajia e Del Fabbro non ci saranno, perché sono acciaccati. Le loro assenze si sommano a quelle dei tre squalificati Mantovani, Di Mariano e Ronaldo. Come sostituirli? Col giusto atteggiamento, poi abbiamo anche Casarini e Maracchi, entrambi sono pronti. Maniero? E' recuperato e a disposizione, per fortuna gli esami strumentali hanno scongiurato qualsiasi tipo di problema". Un parere poi su Puscas, nuovo arrivato: "Si sta adattando, deve fare un lavoro diverso. Ma è disponibile anche lui, ha grandi motivazioni ed ha accettato di scendere di categoria: vuole dimostrare il proprio valore. Far giocare insieme lui e Maniero? Si potrebbe fare". Corini infine fissa l'obiettivo: "Da qui alla fine, chiunque giochi dovrà dare il massimo. Saranno tutte battaglie, abbiamo 19 partite e faremo tutto il possibile in primis per mantenere la categoria, poi vedremo cosa sapremo fare. Sperando che il cammino sia più limpido possibile".

 

SERIE B 2017/18, GOL E HIGHLIGHTS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi