user
05 febbraio 2018

Serie B, Perugia all'esame Parma per rialzare la testa

print-icon
Di Carmine

Di Carmine, attaccante del Perugia (lapresse)

Il ko contro il Cittadella ha interrotto la striscia positiva dei biancorossi di Breda, attesi ora dalla complicata trasferta per affrontare il gruppo di D’Aversa. La società intanto riflette sul futuro

La sconfitta maturata in casa contro il Cittadella ha interrotto la striscia positiva del Perugia che prima del 3-1 contro la squadra di Venturato aveva vinto le due gare contro l’Entella e il Pescara, entrambe per 2-0. Uno stop che ferma così la squadra allenata da Breda al 12° posto in classifica a 30 punti dopo le prime 24 partite, la mente di allenatore e calciatori è ora già proiettata al prossimo complicatissimo impegno di domenica prossima alle ore 15:00 - quando il Perugia affronterò il Parma allo stadio Ennio Tardini. Il gruppo è pronto a tornare in campo per lavorare e mettersi alle spalle la brutta prestazione di sabato scorso e ricominciare dunque la sua corsa nella salita in classifica. Come scrive lo stesso club umbro sul suo sito ufficiale, i biancorossi torneranno in campo a partire dal pomeriggio di domani, martedì 6 febbraio, per preparare il match contro i gialloblù allenati da Roberto D’Aversa. Un’occasione per tornare alla vittoria da non fallire.

Martedì la ripresa verso il difficile posticipo di domenica

Entrando poi nello specifico delle sedute, la stessa società in forma che l’allenamento di domani avrà inizio nel pomeriggio, alle ore 15:00 mentre la seduta di mercoledì 7 sarà doppia con la prima che inizierà alle 10:30 del mattino e la seconda alle 15. Pomeriggio in campo anche venerdì 8 (sempre alle ore 15:00) mentre venerdì e sabato Breda potrà concentrarsi sul posticipo della domenica lavorando al mattino con il suo gruppo e mettendo a punto gli ultimi dettagli per arrivare preparati al difficile impegno del Tardini - che vedrà il fischio d’inizio alle ore 15:00. L’esame Parma è ormai alle porte, il gruppo vuole riscattarsi a partire dallo stesso Breda - che potrebbe vedere meno salda la sua panchina se dovesse arrivare un altro risultato non positivo. La situazione è stata, nelle scorse ore, esaminata con attenzione dal presidente Massimiliano Santopadre e dal responsabile dell’area tecnica Roberto Goretti; entrambi hanno però deciso che per il momento non è opportuno optare per un nuovo cambio in panchina, dando a Breda e a tutti i calciatori una nuova possibilità. Molto dipenderà però da ciò che la squadra farà vedere contro il Parma: importante sarà il risultato al pari della prestazione che i biancorossi riusciranno ad offrire. Nelle prossime ore si torna in campo, per riuscire così ad affrontare nella maniera migliore l’esame gialloblù al Tardini.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi