user
15 febbraio 2018

Bari, verso la Cremonese. Grosso: "Vogliamo dare continuità alla prova fatta col Frosinone"

print-icon

L'allenatore biancorosso alla vigilia della trasferta di Cremona: "Sarà un test importante, vogliamo ripetere quanto fatto vedere con il Frosinone. Kozak? Ha grandi doti umane e può sicuramente ancora crescere"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 26^ GIORNATA

Il Bari alla prova del nove. Dopo aver vinto la sua prima partita contro una big del campionato, la squadra di Fabio Grosso è ora pronta a una difficile trasferta sul campo della Cremonese. Una sfida che potrà dire tanto sulle ambizioni dei biancorossi, che puntano sempre più alle prime posizioni. “Veniamo da una bella prestazione,  siamo stati bravissimi a fare una grande prova contro una delle squadre più forti della B - ha detto l’allenatore dei pugliesi nella consueta conferenza stampa della vigilia - Domani mi aspetto di vedere la stessa determinazione, lo stesso atteggiamento e lo stesso coraggio di sabato scorso”. Sulla squadra di Tesser: “L’abbiamo affrontata già due volte quest’anno, la continuità di questa squadra è una loro qualità. Vengono da una promozione, ma hanno allestito un gruppo per poter essere protagonista in questo campionato. È una squadra che ha perso pochissimo ma che in casa si è fatta sempre rispettare, sappiamo le difficoltà, ma dai miei ragazzi mi aspetto una grandissima prova. Domani saremo curiosi di vedere chi sarà la squadra più affamata, perchè quella che lo sarà uscirà dal campo col risultato positivo”.

"Ogni test è difficile, sarà bello confrontarsi"

Un test che può provare la reale condizione del Bari: “Sono del parere che ogni partita sia un test difficile - ha continuato Grosso - E le qualità dell'avversario rendono più difficile il match. Sappiamo quanto sia determinante fare una grande partita come un avversario come la Cremonese”. Sui singoli, poi: “Non ci sarà Basha per squalifica, Cissè e Salzano per infortunio. Anderson? Non era facile continuare ad avere quel ritmo che ha avuto all'inizio. Ha avuto tanti occhi addosso e non è facile mantenere la concentrazione. Mi è sembrato giusto dargli qualche turno di riposo e gli ha fatto bene. Noi vogliamo lavorare e fare meglio, provando a trovare giocatori duttili in tutte le posizioni del campo. Marrone? È un valore aggiunto, può giocare sia in difesa che a centrocampo. Avere tanti giocatori che possono giocare in tutte le posizioni è sicuramente un vantaggio per noi”. Infine una battuta su Kozak, decisivo col Frosinone: “È un grandissimo professionista, con grandi doti umane. Anche quando è stato fuori ha lavorato bene. Ha ancora margini di miglioramento. Sono contento per il gol e domani sicuramente partirà titolare”, ha concluso.

Serie B 2017-2018: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più letti di oggi