user
20 febbraio 2018

Foggia, Tonucci: "Cannavaro il mio punto di riferimento. Obiettivo salvezza"

print-icon

Il difensore del Foggia, arrivato nel mercato di riparazione dal Bari, ha parlato in conferenza stampa. I rossoneri stanno attraversando un momento molto positivo e sono reduci da quattro vittorie consecutive: prossimo impegno in casa con il Brescia

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Uno dei tanti volti nuovi in casa Foggia, arrivato durante la sessione invernale di calciomercato. Denis Tonucci però ha percorso poca strada in realtà, visto che arriva dal Bari. "Mi trovo bene qui a Foggia, merito dei compagni che mi hanno fatto integrare subito", ha detto il difensore in conferenza stampa. Il Foggia sta vivendo il miglior momento stagionale, reduce da quattro vittorie consecutive. Un filotto che ha rilanciato le ambizioni playoff della squadra allenata da Giovanni Stroppa, tuttavia Tonucci resta con i piedi per terra: "Anche se abbiamo fatto quattro ottime prestazioni coincise con ottime vittorie, l'obiettivo rimane la salvezza. Dobbiamo fare 50 punti e poi sarà il destino a dirci cosa ci aspetta". Su come procede il proprio inserimento in squadra, Tonucci risponde così: "Cerchiamo di mettere in difficoltà mister Stroppa. Io mi trovo bene sia a tre che a quattro, ma per un giocatore è più facile inserirsi in una squadra dove le idee di gioco sono chiare". La difesa rossonera sta ritrovando solidità: "Abbiamo chiuso l'ultima gara senza prendere reti e anche tra quelli subiti nelle altre tre, soo uno è arrivato su azione: la strada è quella giusta".

"Il mio punto di riferimento è Cannavaro, fin dai tempi di Parma"

Tonucci poi parla anche dell'ambiente che ha trovato in città: "La gente di Foggia mi sta sorprendendo. Fa piacere leggere quello che viene scritto sui social o sentire ciò che mi viene detto quando mi incontrano per strada. Tutto questo mi fa sentire un giocatore vero. Il progetto della società mi ha convinto, insieme alla passione del pubblico, ad accettare questa proposta. Ringrazio comunque anche la gente i Bari, lì ho dato il massimo e anche loro mi hanno voluto bene". Un salto nel passato, ricordando anche il proprio idolo: "Il mio punto di riferimento è sempre stato Cannavaro, ho avuto lui come beniamino. Il Cannavaro dei tempi di Parma". Poi, ritorno al presente. Nella testa di Tonucci c'è solo il Brescia: "Affrontiamo una squadra che ha il morale alto e come noi cerca punti per raggiungere la salvezza. Non sarà facile, ma saranno loro a sentire il clima che si vive qui a Foggia".

SERIE B. GOL E HIGHLIGHTS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi