user
24 marzo 2018

Cittadella, Venturato: "Restiamo attaccati ai nostri obiettivi"

print-icon
venturato_getty

Roberto Venturato, Cittadella (Getty)

L’allenatore prima del derby con il Venezia: "Dobbiamo cercare di fare qualcosa di positivo. Ci sarà un po’ di campanilismo, c’è un seguito importante di nostri tifosi. Litteri è molto bravo, a Cittadella ha fatto molto bene sia tecnicamente che tatticamente"

Tempo di derby per il Cittadella di Venturato, che domani incontrerà il Venezia di Inzaghi; una partita per continuare a sognare di salire in classifica e cercare così di avvicinarsi un po’ di più alla promozione in Serie A. Nella conferenza stampa della vigilia, l’allenatore dei granata ha presentato così il match: "Iunco si è allenato per la prima settimana con la squadra dopo quattro mesi - ha detto - non è convocato, ma speriamo che sia a disposizione per giovedì. Gli altri ci sono tutti tranne i tre nazionali. Bartolomei ha una botta al tendine ed è un po’ infiammato. Bisogna gestirlo ma è disposizione. Credo che nell’arco di un campionato ci siano momenti come questi, ci sono cinque giocatori convocati in Nazionale, due loro e tre nostri, ma bisogna essere sereni e affrontare la partita con la giusta determinazione. Avere una rosa importante come la nostra ci dà sicurezze importanti, così come le ha il Venezia. Siamo due squadre che a 11 partite dalla fine sono in lotta per un obiettivo di prestigio. Ci sono 33 punti in palio e dobbiamo avere la capacità di interpretare al meglio l’impegno".

E ancora: "Dobbiamo cercare di fare qualcosa di positivo. Ci sarà un po’ di campanilismo, c’è un seguito importante di nostri tifosi, per noi sarà un’opportunità per stare attaccati ai nostri obiettivi. Il Venezia sta confermando quello di buono che ha fatto nel girone d’andata, viene da una sconfitta e avrà molta voglia di mettersi in gioco nuovamente. Negli ultimi due anni hanno vinto due campionati di fila, hanno grande solidità e intensità di gioco, è una squadra che affronterà la partita con le qualità che hanno dimostrato di avere. So che hanno giocatori abili ad affrontare le ripartenze e altri che sanno giocare il pallone, davanti hanno Litteri e Geijo, ma in panchina ci sono anche Zigoni e Marsura. Al posto di Varnier gioca Adorni, questo ve lo posso dire. Fasolo può essere utile a partita in corso, ha avuto un momento di appannamento a dicembre e gennaio, ma adesso è in grande crescita e ha qualità che può confermare se ci sarà bisogno di lui. Sappiamo che Litteri è molto bravo, a Cittadella ha fatto molto bene sia tecnicamente che tatticamente, conosciamo le sue qualità".

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi