user
29 marzo 2018

Empoli, Andreazzoli: "Vittoria sacrosanta"

print-icon
andreazzoli_empoli

Aurelio Andreazzoli, Empoli (LaPresse)

"Rodriguez dà tanto durante la settimana, oggi si è presentato puntuale e l’ha messa dentro due volte - ha dichiarato l’allenatore - abbiamo tirato 17 volte verso la porta ma non siamo stati precisi in qualche frangente"

Altra grande serata per l’Empoli di Aurelio Andreazzoli, che seppur faticando un po’ riesce a sconfiggere anche la Salernitana e a mantenere la vetta della classifica. Sono ora 63 i punti della formazione toscana che prosegue senza stop nella sua marcia verso la promozione. Decide una doppietta di Gonzalez per la soddisfazione di Andreazzoli; nel post gara l’allenatore ha commentato così la prestazione della sua squadra: "Se dicessi che mi aspettavo questi risultati apparirei presuntuoso, e non lo sono. Non ho mai pensato di poter essere così in alto a questo punto del campionato, ma ho accettato l’incarico con l’obiettivo di far bene, sapevo di far bene con questa squadra e sapevo di poter proporre qualcosa di importante.I risultati però sono sicuramente più rosei delle aspettative. I gol di Rodriguez? È la dimostrazione che quello che vi ho detto tante volte è vero, ovvero che il nostro modo di allenarci e concepire le gare è quello giusto. Non ci sono solo gli 11 che vanno in campo, confidiamo in tutti, ognuno deve fare la propria parte e facendo bene la propria parte le cose vanno tutte per il verso giusto. Anche stasera si è visto, è una regola non scritta del calcio, chi dà riceve. Rodriguez dà tanto durante la settimana, oggi si è presentato puntuale e l’ha messa dentro due volte. L’infortunio di Donnarumma? Speriamo non sia nulla di grave. Abbiamo recuperato per fortuna Zajc dopo le fatiche della nazionale, siamo contenti ma preoccupati per il numero della rosa che si sta riducendo un pochino, ma confidiamo nel lavoro magistrale dello staff medico".

E ancora, sulla partita, Andreazzoli fa i complimenti anche all’avversario di serata: "L’avevo detto ai ragazzi, la Salernitana è una squadra forte, allenata benissimo. Non ci aspettavamo questo sistema, pensavo al 4-3-3 e invece ha cambiato per accontentare le idee dell’allenatore. Ci ha creato qualche difficoltà, ben poche perché hanno tirato poco mentre noi abbiamo tirato 17 volte verso la porta. Non siamo stati precisi in qualche frangente, soprattutto quando si trattava di imbucare. Però le occasioni le abbiamo create. Dovevamo fare di più nel primo tempo, fortunatamente Pasqual ha riproposto un grande cross per Rodriguez che è stato bravo a fare 1-0. I ragazzi sono bravi e disponibili, sono attenti alle mie esigenze e infatti ho cambiato qualcosa nel secondo tempo, rinunciando alla nostra fisionomia: questo ci ha dato la possibilità di fare un salto di qualità in avanti, abbiamo liberato Bennacer da certi impegni e infatti è diventato il migliore. Non aver subito nulla dalla Salernitana significa che abbiamo fatto un grande lavoro. Abbiamo difeso bene su palla inattiva, dove loro sono più pericolosi, siamo stati ordinati e puliti dietro. Mai lasciato un contropiede e di questo sono soddisfatto: abbiamo equilibrio tattico, se poi abbiamo anche qualità allora siamo a buon punto".

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi