user
03 aprile 2018

Venezia, Tacopina: "Noi timorosi, persa una grande chance"

print-icon
Joe Tacopina - Venezia

Joe Tacopina, presidente del Venezia (Getty)

L'analisi del patron dopo il pareggio contro il Carpi e gli ultimi risultati: "Non erano più forti di noi, abbiamo perso una grande occasione. Non erano l'Empoli!"

Venezia, che succede? Il 2018 era iniziato alla grande, nessuna sconfitta e china risalita. Inzaghi e i suoi erano - e sono tutt'ora - in zona playoff, pronti a giocarsi al meglio le loro carte in vista del finale di stagione. Ma le ultime due uscite non sono andate bene: prima la sconfitta per 2-1 contro il Frosinone allo Stirpe, poi il pari contro il Carpi: "Non era l'Empoli! Non erano neanche più forti di noi". Il patron Tacopina, sempre vigile sui risultati della squadra, ha voluto lasciare un messaggio a Trivenetogoal per spiegare la situazione. Il Venezia deve ritrovarsi e cercare di serrare i ranghi in vista del rush finale. 

"E' come se fossimo paralizzati..."

Tacopina senza mezzi termini: "Avremmo dovuto essere più incisivi, è come se fossimo paralizzati dalla paura, proprio nel momento della stagione in cui dovrebbe essere l'opposto! Dobbiamo giocare senza timori, abbiamo affrontato un avversario che non è più forte di noi. Abbiamo perso una grande occasione, c'è stato un po' di timore. Come se dall'altra parte ci fosse l'Empoli, non il Carpi. Voglio che i miei ragazzi giochino con spensieratezza, con le qualità che abbiamo i risultati arriveranno di conseguenza". 

Modolo: "Lotteremo per i playoff fino alla fine"

Parola a Modolo, professione difensore. Ha giocato nel Carpi e l'ha affrontato da avversario: "Ho giocato lì soltanto sei mesi, ma ho incontrato molte persone che sono stato contento di rivedere". Un commento sulla gara: "Eravamo tornati venerdì sera da Frosinone, sapevamo che il Carpi sarebbe stata una squadra ostica, che si sarebbe chiuso e che avrebbe verticalizzato subito i palloni giocati. Ma noi siamo stati bravi in marcatura, soprattutto su Melchiorri. E' mancato il guizzo davanti, non c'è stata la classica giocata del singolo che avrebbe potuto fare la differenza". Tuttavia, la salvezza è stata raggiunta: "E' una grande soddisfazione trovarci lì, in quella posizione di classifica, è strepitoso. Due anni fa eravamo in Serie D, ora in B a lottare per i playoff. Neanche nei nostri sogni ci saremmo aspettati di trovarci in questa situazione. Col Carpi era importante non perdere. Ora dobbiamo tenerci stretta la classifica". Tacopina è molto ambizioso: "Sì, vero. Ci trasmette grande voglia, grande carica, vuole sempre vincere. Lotterà per i playoff insieme a noi fino alla fine. Poi, a maggio, non si sa ancora cosa accadrà. Vediamo...". 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi