Perugia, il report sugli infortunati

Serie B
Ottimo momento per il Perugia di Breda (LaPresse)
perugia_lapresse

Lussazione della spalla sinistra per Bandinelli, Pajac è stato sottoposto ad esami diagnostici che hanno evidenziato un lesione distrattiva del legamento collaterale mediale del ginocchio destro. Il giocatore ha già iniziato le cure specifiche. Gonzalez prosegue il suo programma di recupero

Il Perugia continua a volare, anche nella partita valida per il recupero contro la Pro Vercelli son arrivati altri tre punti che hanno così prolungato il momento molto positivo della squadra di Roberto Breda. All’indomani di questo successo - che ha mandato il Perugia a quota 53 punti in classifica, al quarto posto, la società ha pubblicato il report degli infortunati, facendo così il punto sui calciatori da valutare in vista della prossima sfida fissata per il prossimo turno contro l’Avellino. Questa la nota: "Filippo Bandinelli è stato costretto ad uscire durante la partita contro la Pro Vercelli in seguito alla lussazione della spalla sinistra. Al giocatore è stato applicato un tutore immobilizzante e nei prossimi giorni sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti. Marko Pajac è stato sottoposto ad esami diagnostici che hanno evidenziato un lesione distrattiva del legamento collaterale mediale del ginocchio destro. Il giocatore ha già iniziato le cure specifiche. Infine Alejandro Gonzalez prosegue il programma di recupero con una seduta di lavoro in palestra".

La squadra di avvicina così alla gara fissata per lunedì sera ad Avellino, contro una squadra che ha appena cambiato allenatore e cerca un successo per continuare la sua rincorsa alla salvezza. Per questo il match non sarà da sottovalutare: "Dobbiamo restare concentrati ed uniti, senza esaltarci con facili entusiasmi. Più siamo uniti e più possiamo far male. Il campionato è ancora aperto, nessuno, a parte l’Empoli, è sicuro di niente. Penso a stasera: se non avessimo vinto chissà quali sentimenti avrebbero prevalso. Non dobbiamo commettere questo errore - ha detto l’allenatore nelle scorse ore - quando dico di pensare una partita alla volta, non sono scaramantico, ogni gara è insidiosa e non voglio dare per scontato nulla. In ogni partita abbiamo delle opportunità e noi siamo stati bravi a sfruttarle anche oggi. Ogni partita è diversa, a volte vinci con la manovra in altre devi stringere i denti. L’importante è capire sempre che arma usare, a volte bisogna andare con il fioretto, in altre con la mazza. Lunedì andremo ad Avellino, ci aspetteranno con il coltello tra i denti e con un nuovo allenatore".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.