user
08 aprile 2018

Cremonese, Tesser confermato ma serve una reazione

print-icon
tesser_lapresse

Attilio Tesser, Cremonese (LaPresse)

La sfida contro il Foggia è stata stravinta dai calciatori di Stroppa per 4-0, a conferma di un periodo molto brutto che i grigiorossi stanno attraversando da qualche settimana. Tre sconfitte e nessun gol segnato ma sei subiti nelle ultime tre gare e zona retrocessione che si avvicina

Crolla la Cremonese in casa contro il Foggia, una sconfitta che fa malissimo a Tesser e ai suoi ragazzi. La sfida contro una diretta concorrente è stata stravinta dai calciatori di Stroppa per 4-0, a conferma di un periodo molto brutto che i grigiorossi stanno attraversando da qualche settimana a questa parte. Tre sconfitte e nessun gol segnato ma sei subiti nelle ultime tre gare, la zona retrocessione sempre più vicina. Una situazione che è normale conseguenza di un lunghissimo periodo senza successi e di una squadra che - anche a causa dei tantissimi infortuni che ne hanno penalizzato il rendimento - non riesce a risollevare la testa. La Cremonese adesso è al 13º posto in classifica con i suoi 41 punti, dopo aver sfiorato e sognato i play-off per la promozione in Serie A, Tesser e i suoi ragazzi devono guardarsi le spalle per non rischiare di avvicinarsi ulteriormente alle zone più calde e alle squadre che lottano per mantenere la categoria.

In serata la società ha confermato l’allenatore, mai i grigiorossi avevano subito più di un gol di scarto in questa stagione e il segnale arrivato dello Zini nell’ultimo impegno sottolinea ancora la necessità di trovare il modo per scuotere tutto l’ambiente. Così era accaduto l’anno scorso dopo il 3-0 incassato a Piacenza, alla fine i risultati erano arrivati; la Cremonese si augura che la cosa si possa in un certo modo ripetere. Il calendario metterà di fronte alla squadra di Tesser nel prossimo turno un Palermo reduce dal pareggio contro il Pescara nella partita di ieri, non c’è altro tempo da perdere. Il gruppo deve compattarsi e trovare la chiave per svoltare e ritrovare prestazioni e risultati mostrati nella prima parte della stagione. Negli ultimi mesi la squadra ha fatto vedere il peggio di sé, il punto da cui ripartire è la compattezza dello spogliatoio come lo stesso allenatore ha dichiarato nelle interviste post partita. La vittoria contro il Palermo è l’obiettivo, la necessità rimane quella di chiudere in maniera positiva un campionato che ora vede la Cremonese in grandissima difficoltà.

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi