Palermo, Valoti: "Serie A? Dipende tutto da noi"

Serie B
valoti_palermo_tw

Parla il direttore sportivo rosanero: "Promozione in Serie A? Siamo secondi e dipende tutto da noi. Nell'ultimo periodo abbiamo giocato tante partite ravvicinate, bravi a recuperare nonostante il tour de force. Abbiamo fiducia massima in Tedino"

Contro il Pescara, al Barbera, il Palermo ha perso l'occasione di superare definitivamente il Frosinone. Le due squadre sono ora a pari punti, con il Parma a -2 a contendersi un posto per la promozione in Serie A. Del momento dei rosanero ne ha parlato Aladino Valoti: "Siamo secondi in classifica e il campionato è nelle nostre mani, la promozione dipende soltanto da noi – ha dichiarato il direttore sportivo in conferenza stampa – Bisogna essere bravi per arrivare alle soluzioni, la Serie B è un campionato lungo e difficile e dei momenti di appannamento li hanno avuti anche le altre squadre. Quando abbiamo perso a Perugia, eravamo a -6 dal Frosinone. Ora siamo secondi, questo è un dato di fatto. Tutte le partite sono difficili in Serie B, non c'è la prima e l'ultima. Per esempio il Perugia era la squadra più in forma e ha perso ad Avellino, questo è il campionato. Ora stiamo vivendo una settimana importante per arrivare alla partita con la Cremonese, si può lavorare ma si può anche recuperare qualcosa. Al 17 marzo al 7 partite abbiamo giocato cinque partite, non sono poche. E' stato un tour de force con i calciatori contati, siamo riusciti a recuperare tutti grazie ad un lavoro importante. I ragazzi si sono messi tutti a disposizione, nonostante gli impegni delle Nazionali, e non si sono mai tirati indietro. Questo è un dato importantissimo, perchè abbiamo recuperato tutti gli effettivi e questo è molto importante per la volata finale".

"Fiducia massima in Tedino"

Sull'allenatore e sullo staff tecnico, Valoti aggiunge: "Nello staff sono stati fatti dei cambiamenti per provare a portare qualcosa di nuovo, ma nei confronti dell'allenatore la fiducia è intatta. Abbiamo solo messo equilibrio su alcune figure, non credo questo abbia turbato l'allenatore. Riportare il Palermo in Serie A è un obiettivo di tutti, se non dovessimo riuscire avremmo fallito tutti. Stiamo cercando di fare molto per migliorare, a Parma ad esempio abbiamo fatto una grande prestazione perdendo comunque la partita. Dobbiamo lavorare per non lasciare nulla agli avversari, magari ci manca qualche punticino ma siamo convinti che questa sia la strada giusta. La squadra sta trovando certi equilibri giocando in un certo modo, quindi si può portare avanti questo discorso. Ma l'allenatore prepara la partita anche in virtù dell'avversario e del momento di forma dei calciatori. Ma, chiaramente, è fondamentale avere equilibrio, la squadra credo lo abbia anche trovato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche