user
23 aprile 2018

Palermo, Bellusci: "Ci vuole testa per andare in Serie A"

print-icon
bel

Il difensore suona la carica: "Con organizzazione e testa possiamo vincerle tutte e andare in Serie A. Infortunio? Non ero ancora guarito ma mi sono assunto la responsabilità di giocare, purtroppo è andata male ma lavorerò anche di notte per ritornare"

Tre gol all'Avellino e tre punti per riprendere la corsa verso la Serie A, il Palermo insegue la promozione e in queste ultime cinque partite proverà ad arrivare davanti a Frosinone e Parma. Queste le parole di Giuseppe Bellusci in conferenza stampa: "Abbiamo ottenuto una bella vittoria contro l'Avellino, abbiamo approcciato alla grande alla partita e dopo il gol non ci siamo abbassati e abbiamo continuato a mordere – ha dichiarato il difensore – Mancano cinque partite, dovremo dare il massimo in tutte le gare. L'organizzazione è fondamentale, la testa dovrà accompagnarci verso la Serie A. Tutti i calciatori dovranno contribuire, così come lo staff. Bisogna riaccendere la scintilla per tornare in Serie A. Quando tutti noi sappiamo cosa fare e andiamo forte, sono convinto che le vinciamo tutte. So che possiamo vincere tutte e 5 le partite. Personalmente non faccio calcoli, l'obiettivo principale deve essere vincere a Venezia: pensiamo una gara alla volta".

"Infortunio? Mi sono assunto la responsabilità ed è andata male"

Il difensore ha pagato il ritorno affrettato in campo, subendo una ricaduta del vecchio infortunio e fermandosi nuovamente per una lesione di secondo grado al bicipite femorale: "Sapevamo che sabato c'era un rischio, parlando con tutti abbiamo deciso di correrlo. Mi sono preso io la responsabilità di tornare subito, il dottore mi aveva avvertito. Nonostante lui avesse detto che clinicamente non ero guarito, mi sono assunto la responsabilità contro tutto e tutti pur di esserci. Ma purtroppo non è andata bene, c'è stata una piccola ricaduta. Ora mi toccherà lavorare anche di notte per ritornare in campo, questo lo farò sicuramente. Accardi il sostituto? Per me è pronto ad affrontare questo campionato. Si è sempre allenato con professionalità e nel suo serbatoio ha la conoscenza per affrontare questa categoria".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi