user
27 aprile 2018

Empoli, Andreazzoli: "Sappiamo che sarà difficile"

print-icon
andreazzoli_empoli

Aurelio Andreazzoli, Empoli

"Affrontiamo un Novara che giocherà una gara importantissima: siamo consapevoli di questo, come sappiamo bene quanto ogni gara abbia delle difficoltà e noi dobbiamo affrontarla con la giusta ansia" ha dichiarato l’allenatore

Dopo aver sconfitto anche il Frosinone nell’ultimo turno, l’Empoli capolista torna in campo per affrontare il Novara ala ricerca di altri punti che possano così garantirgli la promozione in Serie A. Alla vigilia della sfida Aurelio Andreazzoli si è presentato in conferenza stampa per parlare delle condizioni del gruppo e non solo: "Siamo contenti del risultato che abbiamo conseguito a Frosinone. Abbiamo festeggiato, ci siamo risposati ma subito dopo abbiamo riattaccato la spina perché ci attende una gara molto difficile. Affrontiamo un Novara che giocherà una gara importantissima: siamo consapevoli di questo, come sappiamo bene quanto ogni gara abbia delle difficoltà e noi dobbiamo affrontarla con la giusta ansia, come sempre stato prima di ogni appuntamento di questo campionato. E domani in particolar modo, sapendo quanto è importante il valore del risultato. Non credo che la squadra si senta già arrivata, i ragazzi hanno sempre dimostrato di essere sempre concentrati e sul pezzo e soprattutto hanno una capacità di passare da momenti di svago a quelli di concentrazione massima in pochissimi attimi. Questa è una componente che ci lascia in qualche modo tranquilli, con la squadra che ha sempre dimostrato serietà e professionalità, come abbiamo più volte detto e che mi fa piacere rimarcare”.

“Fioretto in caso di promozione? Ho un calendario molto fitto tra montagna e bicicletta, ma i miei amici stanno organizzando un Massa-Empoli e ritorno in bici. Il percorso? Non lo decido io ma pedalo”. Come scrive poi il sito ufficiale del club toscano, “l’Empoli ha in mano il secondo match ball per salire direttamente in Serie A dodici mesi dopo la discesa in B. Sarebbe la sesta promozione azzurra in massima divisione dopo quelle del 1985/86, 1996/97, 2001/02, 2004/05 e 2013/14, ma soltanto la seconda dodici mesi dopo la retrocessione, con precedente nel 2004/05 (allenatore Somma). L‘Empoli salirebbe, però, per la prima volta in A come primo classificato e mai successo con così largo anticipo: nel 1985/86 fu promosso a tavolino, nel 1996/97 grazie all´1-0 di Cremona all´ultima giornata, nel 2001/02 alla penultima giornata seppur perdendo 2-3 ad Ancona, nel 2004/05 alla penultima grazie ad un 1-1 contro l’Arezzo al "Castellani", nel 2013/14 all´ultima giornata grazie al 2-0 sul Pescara, sempre in casa.

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi