user
05 maggio 2018

Cesena-Parma, Castori: "Giocare dopo non è un vantaggio, si è già visto in A con Napoli e Juve"

print-icon
cas

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore bianconero in vista del derby contro il Parma, posticipo domenicale della 40^ giornata di Serie B: "Gli altri risultati incideranno, si è già visto in Serie A con il Napoli sotto pressione dopo la vittoria della Juve sull’Inter"

SERIE B, I RISULTATI DELLA 40^ GIORNATA: GOL E HIGHLIGHTS

Dare seguito alla striscia utile che dura ormai da tre partite e collezionare punti importanti in chiave salvezza. Idee chiare ed un unico obiettivo per il Cesena, che sarà impegnato nel posticipo della 40^ giornata di Serie B domenica 6 maggio contro il Parma. Una gara importantissima quella in programma allo stadio 'Orogel-Dino Manuzzi', non solo perché sarà un derby. Se i bianconeri cercheranno il successo per la permanenza in B, gli uomini di D’Aversa vanno a caccia dei tre punti per continuare ad inseguire la promozione diretta in Serie A. Una gara che promette emozioni dunque, come sottolineato anche da Fabrizio Castori in conferenza stampa: "Sappiamo perfettamente che andremo ad affrontare la seconda della classe – ha detto l’allenatore del Cesena -, quindi sarà una gara difficilissima ed emozionante. Sarà di sicuro un match importantissimo per tutte e due le squadre, ma noi siamo carichi al punto giusto e ci faremo trovare pronti. Vogliamo interpretare bene la partita e riuscire a portare a casa il bottino pieno: a questo punto della stagione ci avvicinerebbe di molto al nostro obiettivo, la salvezza. Non abbiamo preparato la partita sugli avversari, noi abbiamo un’identità precisa e dobbiamo mostrarla indipendentemente dalle caratteristiche di chi ci troviamo di fronte. Loro hanno giocatori con  qualità tali da poter cambiare le sorti della partita anche con una giocata, quindi noi dovremo essere bravi e concentrati per azzerare questo gap".

Continuiamo a non prendere gol, giocare dopo gli altri non è un vantaggio

Sguardo alla formazione, Castori avrà tutti i suoi uomini a disposizione ad eccezione del solo Di Noia: "La formazione? Non parlerei di turnover rispetto all’ultima gara di Pescara, dove abbiamo giocato a soli due giorni di distanza dalla partita precedente. In questo caso scenderemo in campo dopo aver avuto cinque giorni per lavorare e recuperare – ha chiarito l’allenatore del Cesena -, tutti sono in buone condizioni e l’unico indisponibile è Di Noia. Delle ultime partite la cosa che mi è piaciuta è non aver subìto gol, siamo migliorati in fase di non possesso e abbiamo acquisito un buon grado di solidità e concretezza. Dobbiamo continuare su questa strada". Infine Castori ha giudicato non come un vantaggio giocare dopo le altre squadre: "I risultati degli altri campi incidono, alcuni sostengono che giocare dopo sia un vantaggio, ma non sempre è così. Un esempio lampante è arrivato dalla Serie A, con il Napoli che nell’ultimo turno aveva la pressione di dover vincere a tutti i costi dopo il successo della Juventus sull’Inter".

Serie B, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi