user
05 giugno 2018

Venezia, Tacopina ci crede: "Serie A? Missione possibile!"

print-icon
Joe Tacopina - Venezia

Joe Tacopina, presidente del Venezia (Lapresse)

Il patron del Venezia ci crede e vuole la promozione nella massima serie: "Non abbiamo paura di niente e di nessuno, ho sempre avuto la sensazione che questa squadra sarebbe stata capace di fare bene"

Joe Tacopina è incontenibile, ambizioso, davvero carico. La vittoria per 3-0 contro il Perugia gli dato ulteriore fiducia: “Sì, possiamo andare in Serie A”. È questo il suo obiettivo, trasmesso attraverso l’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport: “E se dovessimo centrare la promozione in Serie A, Inzaghi potrebbe anche rimanere”. Superpippo viaggia verso Bologna, la squadra a cui ha segnato più gol, tra cui una tripletta in Juve-Bologna che regalò lo Scudetto ai bianconeri. Era il 1998, altri tempi. Altre storie. Adesso, dopo un paio di grandi stagioni in laguna, Inzaghi potrebbe finire in Serie A e realizzare il sogno di famiglia: sfidare suo fratello Simone. Ma la prima tappa sono i playoff. Tacopina ci crede. 

“Serie A, missione possibile”

Questo il pensiero del presidente: “Ci credevo già da prima, ho trascorso molto tempo con la squadra e ho sempre avuto la sensazione che andare in Serie A sia una missione posibile”. Tacopina ha già vinto la Serie B quand’era a Bologna: “Il Venezia ha lo stesso carattere di quella squadra, con tanti leader, gente di personalità che ci ha guidati alla vittoria”. E Inzaghi: “Pippo è concentrato, se andiamo in A mi ha detto che potrebbe rimanere. Se vorrà andare al Bologna o al Real troveremo la soluzione migliore. È un grande allenatore, ha fatto un ottimo lavoro qui, ha il contratto in scadenza, è normale che ci siano rumors su di lui”. 

“Modolo è il nostro Sergio Ramos”

E ancora: “Rispettiamo ogni avversario, ma non siamo inferiori al Palermo. Nessuno è più forte di noi,  contro di loro abbiamo fatto qualcosa di importante”. Prima al Penzo per il Venezia: “Ci sono due partite, non mi interessa quale prima o quale dopo. Ce la giochiamo, mancano altre 4 partite per scrivere la storia. Dobbiamo convincerci di questo. Col Perugia siamo stati perfetti, dopo aver segnato il 3-0 siamo andati a cercare il 4-0. Questa è la mentalità che voglio vedere in questa squadra, venerdì sono andato nello spogliatoio e ho parlato a tutti i ragazzi. Li ho visti carichi, gli ho detto che davanti a noi abbiamo un percorso che può portarci fino in Serie A. Modolo è il nostro Sergio Ramos, Stulac è incredibile, Pinato è tornato segnando subito. Meglio di così non si può andare”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi