user
09 giugno 2018

Avellino, Taccone: "Foscarini? Non è detto che rimanga anche l'anno prossimo"

print-icon
Il presidente dell'Avellino Taccone, foto Getty

Il presidente dell'Avellino Taccone, foto Getty

Il presidente dell’Avellino ha parlato della questione allenatore, sottolineando come non è detto che Foscarini resti sulla panchina biancoverde

SERIE B, ORARI E CALENDARIO DEI PLAYOFF

Il futuro dell’Avellino non è ancora stato delineato, il presidente Taccone continua ad andare alla ricerca di un acquirente ma al tempo stesso prosegue il lavoro in vista della prossima stagione. Resta aperta la questione panchina, la società biancoverde non ha sciolto le riserve, cosa che avverrà probabilmente tra qualche giorno, come riferito da Taccone nel corso della conferenza stampa di presentazione della campagna abbonamenti. "Al momento abbiamo due allenatori a libro paga, sia Novellino che Foscarini, ma non è escluso che venga fuori un terzo profilo. I tifosi devono fidarsi perché Taccone rimane, così come il direttore sportivo. Non si sa se rimarrà anche Foscarini, lunedì ci incontreremo per capire se continuare insieme o prendere strade alternative. Lo staff resta lo stesso questo posso dirvelo, non c'è nessuno in vantaggio, sarà in vantaggio chi mi dirà 'andiamo dal notaio a firmare' mettendo i soldi sul tavolo, finché non sarà fatto resto io al timone. Chi guarda alla società, guarda solo i debiti ma non sa che una società ha anche un parco giocatori, una storia, e quella dell'Avellino è gloriosa, non è in B di passaggio, ha 106 anni di calcio. Ha fatto la storia del calcio italiano e non posso venderla al primo che arriva".

Capitolo stadio

Taccone poi si sofferma anche sulla questione stadio: "Darò la possibilità di costruire il nuovo impianto a chi entrerà in società, non darò il via libera ad un estraneo perché il gruppo che se ne occuperà deve essere in società perché questo lavoro coinvolge Avellino, credito sportivo, presidente. La Primavera? Tutti i giocatori che la compongono possono fare la B, dipenderà dall'allenatore scegliere questo o quel giocatore, il ds anche si è fatto un'idea, al suo ritorno mi proporrà dei nomi. Ritiro? Io opto per Ariano, torneremo a parlare per organizzare il tutto. Senza nulla togliere a Sturno dove ci siamo trovati bene, ma abbiamo avviato contatti con Ariano e ci sembra giusto optare per questa nuova struttura che abbiamo visto dal vivo".

Serie B 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi