user
07 luglio 2018

Frosinone, la carica di Stirpe: "Vogliamo restare in Serie A"

print-icon
Stirpe - Frosinone

Stirpe, presidente e patron del Frosinone (Getty)

Il presidente ci crede e stavolta vuole la permanenza in Serie A: "Non ci risparmieremo, daremo tutto come abbiamo sempre fatto". E intanto arriva Sportiello, sarà titolare dopo due anni alla Fiorentina

Il Frosinone sta costruendo una bella squadra, l'obiettivo è chiaro: "Vogliamo restare in Serie A!". Questo il concetto lanciato dal presidente Stirpe, che dopo il brivido-playoff vuole regalare a Longo una squadra competitiva per la prossima stagione. Tanti obiettivi, qualche nuovo arrivo. E' il caso di Marco Sportiello, ex portiere della Fiorentina che andrà ad occupare il posto da titolare tra i pali del Frosinone. Ora, per i giallazzurri, una tourneè in Canada con tanto di amichevoli, pronti a preparare l'annata che verrà. Ci siamo. 

Stirpe: "Vogliamo restare in Serie A!"

Questo il messaggio del patron ai media canadesi, in attesa del ritiro: "Il prossimo anno vogliamo restare in Serie A, sarebbe come essere promossi nuovamente per noi. Ovviamente la società farà tutti gli sforzi necessari per questo, tutto quello che potremo mettere in campo lo metteremo come abbiamo sempre fatto in queste stagioni. Comunque lo ripeto: sarà importante e decisivo l'apporto di tutti quelli che ruotano attorno al Frosinone, quindi i tifosi, gli sponsor, i miei collaboratori, i calciatori. Abbiamo bisogno di risorse importanti per alzare l'asticella di cui si parla tanto Siamo stati promossi in A per rimanerci".

Il messaggio d'addio di Sportiello alla Fiorentina

Nuova avventura per Sportiello, dalla Viola al Frosinone. Dopo due anni al Franchi, ora dovrà difendere i pali del Benito Stirpe. Attraverso un messaggio su Instagram, ha voluto salutare i suoi ex tifosi: "Ricordo come se fosse oggi il giorno in cui arrivai. Firenze non è una città qualsiasi: mi è entrata nel cuore in un attimo, il tempo di una parata, un colpo di fulmine. Ho scoperto la bellezza di ogni angolo, la grandezza dei tifosi, quanto fosse speciale questo gruppo fatto di amici e compagni di squadra, la sensazione speciale nell’indossare la maglia viola. Questo e molto altro è stata la Fiorentina per me. Quello che mi ha trasmesso in un anno e mezzo questa esperienza - dal punto di vista umano e professionale -, queste persone, questa città non potrò mai dimenticarlo: rimarrà nel mio cuore per sempre, proprio come Davide". Continua Sportiello, il messaggio è molto toccante. Sentito: "Avrò sempre lo sguardo rivolto verso il cielo perché è sempre con me, con voi, con noi. Sempre sull’attenti, mio capitano. E sempre grazie di tutto, Firenze. Sono arrivato col sorriso e vado via allo stesso modo, orgoglioso di essere stato parte di questa famiglia: mi sono sentito a casa, certe emozioni non passano e non passeranno mai".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi