Carpi, riecco Mbaye: "Qui mi sento a casa"

Serie B

Giornata di doppia presentazione in casa biancorossa. Mbaye: "Mi sento come a casa, ora devo ripagare la fiducia della società. Suagher: "Finalmente sono riuscito a tornare a indossare questa maglia"

CARPI, MBAKOGU RESCINDE. ARRIVA ARRIGHINI

Una nuova avventura in maglia biancorossa, la carriera di Malick Mbaye riparte ancora da Carpi. Prestito rinnovato per un'altra stagione dal Chievo e tanta felicità per il calciatore classe 1995: “Qua mi sento a casa, quando il Carpi mi ha chiesto ho detto subito di sì perchè conosco bene questo ambiente. Sono qui per migliorarmi sempre, dare il massimo e aiutare il Carpi a raggiungere il suo obiettivo salvezza e ripagare la fiducia che la società mi ha dimostrato. Tatticamente mi conoscete, posso giocare in un centrocampo a due ma anche a tre davanti alla difesa, ma giocherei dovunque se mo lo chiede il mister”, le parole di Malick Mbaye nel corso della conferenza stampa di presentazione. Il calciatore del Carpi ha poi aggiunto: "Secondo me l’anno scorso, a parte le ultime partite, abbiamo fatto un buon campionato. Quest’anno ci sono tanti giocatori nuovi ma siamo ripartiti dal grande solito lavoro e pian piano andremo lontano tutti insieme. Il futuro? Adesso penso solo a fare il massimo in questa stagione e aiutare il Carpi, dove tutti mi vogliono bene, dai dirigenti, allo staff ai tifosi", le parole di Mbaye.

Suagher: "Finalmente sono nuovamente qui"

Altra volto conosciuto tornato a Carpi in questa sessione di mercato è Emanuele Suagher, anche per lui quest'oggi giornata di presentazione. "Potevo tornare anche due anni ma poi decisi per un’esperienza a Bari, l'anno scorso ci sono stati contatti a gennaio ma andai a Cesena e quest'anno finalmente ce l'abbiamo fatta a tornare insieme. Ho ritrovato un gruppo giovane, con tanti ragazzi che hanno voglia di fare, tutti sanno, me compreso, che ci sarà da correre e faticare per arrivare all'obiettivo della salvezza", le sue parole. Il calciatore del Carpi ha poi aggiunto: "Lungo la mia carriera ho purtroppo dovuto affrontare tanti infortuni che mi hanno frenato, la sfortuna mi ha portato via la Serie A ma sono ancora giovane e posso ancora arrivarci. Spero di raggiungerla un giorno magari ancora col Carpi, non si sa mai. Ma quest’anno l'obiettivo è la salvezza, il mio personale è di aiutare la squadra e ritrovare gli equilibri giusti per tornare al top", ha concluso Emanuele Suagher.

I più letti