23 dicembre 2012

Verratti: "Resto al Psg. Mondiali 2014? Un sogno"

print-icon

Il giocatore, acquistato dai parigini nell'estate 2012, smentisce le voci su una sua possibile cessione a gennaio. E su Daniele De Rossi, accostato spesso alla squadra di Carlo Ancelotti. "La Roma non lo cederà facilmente ma spero che la società ci provi"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

"Resto, voglio restare, non penso proprio di andare via. Devo pensare solo a giocare, la mia volontà è di rimanere a Parigi. Mondiali 2014? Sarebbe un sogno andarci". Marco Verratti cerca di mettere a tacere così le tante voci sul suo conto che lo vorrebbero "dirottato" da qualche altra parte per far posto magari a Daniele De Rossi. "Daniele è fantastico, come persona e come giocatore. Ma adesso penso che la Roma non se ne priverà tanto facilmente, sarà difficile, speriamo che il Psg ci provi, è anche un amico oltre che un grande giocatore" ha detto Verratti  a margine di un evento benefico da Pescara, facendo intuire che sarebbe ben lieto di averlo con lui al Psg.

"Io volevo rimanere a Pescara - rivela Verratti -, poi e' arrivata un'offerta irrinunciabile non solo sotto l'aspetto economico, è difficile rinunciare a questa opportunità capitata a 19 anni. Siamo una squadra nuova, in un campionato difficile, all'inizio non abbiamo tanto giocato da squadra, adesso siamo stati tanto insieme e siamo più squadra. Ibra? E' un ragazzo che per quanto è forte potrebbe camminare negli allenamenti, invece è quello che si impegna di più, è un leader. Il suo non è stato uno sfogo, è fantastico averlo in squadra". Un giudizio sul Pescara: "Sta facendo un grande campionato, se finisse adesso sarebbe salvo".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky