Calciomercato, ipotesi prolungamento fino al 31 gennaio: se ne parla nel Consiglio Federale

Calciomercato

Il Consiglio Federale si riunirà nelle prossime ore per decidere sulla proposta di prolungamento del calciomercato fino dal 18 al 31 gennaio avanzata dalla Lega di Serie B e ufficiosamente dalla C. Possibile delega a Gravina vincolata al parere della Lega Serie A

JUVE, SI LAVORA PER IL RINNOVO DI KEAN

MILAN, LE STRATEGIE DOPO LE SANZIONI PER IL FFP

Nella giornata di martedì il Consiglio Federale discuterà la proposta di prolungamento delle finestra invernale di calciomercato. Sulla data di chiusura, vista la richiesta ufficiale alla FIGC da parte della Lega B e di quella ufficiosa della C, verrà sottoposta al Consiglio Federale l'ipotesi di prolungamento dal 18 fino al 31 gennaio 2019. Nel caso in cui si dovesse aprire uno spiraglio, dovrà essere dato un mandato al presidente federale Gravina, magari vincolato al parere della Lega di A. In questo momento, dunque, c’è solo una richiesta.

Da dove nasce questa ipotesi?

La sessione di mercato si conclude il giorno prima l'inizio del campionato, in questo caso il 18 gennaio. Ma poiché in molti campionati europei la chiusura è fissata al 31 gennaio, alcune società hanno chiesto a Gravina cosa si potrebbe fare in proposito. Il Consiglio Federale dovrà, come detto, decidere se dare al presidente una delega vincolata, magari al parere della Lega A. Quest'ultima, però, non ha mai parlato di tale possibilità. D'altra parte non è escluso che possa esserci un'apertura.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche