Napoli, Insigne sul mercato? Quanto vale e dove potrebbe andare

CalcioMercato

Massimo Ugolini

La storia d’amore tra Insigne e il Napoli sembra avvicinarsi ai titoli di coda. Solo un top club può permettersi il fantasista di Frattamaggiore. Tra i possibili scenari di mercato un suggestivo "scambio tra delusi" che coinvolgerebbe Icardi

La logica del turnover è una spiegazione da rispettare ed accettare ma il dubbio, non ce ne voglia Ancelotti, resta. Il mancato impiego di Insigne contro l'Atalanta sembra rappresentare un episodio che va oltre le logiche di gestione del gruppo. Fuori dalla formazione titolare e - aspetto che sorprende ancor di più - neanche utilizzato in partita, lui generalmente primo cambio in attacco. Insomma, al di là delle dichiarazioni un'ulteriore sottolineatura sul momento difficile che sta attraversando la lunga e travagliata storia d’amore tra Insigne e il Napoli, mai prima d'ora così vicina ai titoli di coda. Il valore del giocatore non è in discussione e neanche quanto Insigne ha significato per il Napoli. Ma il rendimento altalenante, condizionato anche dai rapporti complicati con la piazza, potrebbero aprire alla cessione. Per il bene di tutti.

Quanto vale Insigne

Il valore del cartellino invece potrebbe essere il primo ostacolo. Il Napoli lo stima intorno ai 70 milioni, Insigne ne guadagna 5 netti l’anno. Va da sé che l'operazione complessiva per chi volesse prendere il giocatore significherebbe investire 120 milioni. Roba da top club insomma in Europa: sulla carta Bayern (che proprio in quel settore del campo potrebbe ringiovanire la squadra, visto che Ribery e Robben potrebbero non essere più centrali nel progetto dei bavaresi) oppure il "solito" Arsenal che almeno secondo i rumors giornalistici provenienti dall’Inghilterra un pensiero sul fantasista italiano l’hanno sempre fatto. Attenzione: siamo ancora nel campo delle ipotesi. Finora non c’è stato alcun movimento concreto: né da parte dell’entourage del giocatore, né tantomeno da parte del Napoli. È evidente però che il momento di difficoltà e alcune dichiarazioni recenti del giocatore portano a pensare che se dovesse nascere un'opportunità verrebbe seriamente presa in considerazione.

Lo scambio dei delusi

Sempre a livello ipotetico non sarebbe da scartare neanche un'altra possibilità: cioè una trattativa con l'Inter, club che con il suo ex capitano sta vivendo un momento molto simile a quello del Napoli con il proprio. Uno scambio alla pari Insigne-Icardi, sulla carta potrebbe convenire a tutti. L'ipotesi insomma da non è sottovalutare, anche se – vale la pena sottolinearlo – sempre di ipotesi stiamo parlando. Non ci sono stati passi (né ufficiali, né ufficiosi): ma per risolvere (buona parte) dei problemi e dei mal di pancia in queste circostanze lo scambio potrebbe essere un'opportunità. Tutto sta a capire anche le intenzioni dei protagonisti. Se ci affidiamo al passato non possiamo certo non ricordare il gradimento del Napoli per l'argentino: i tentativi di De Laurentiis di portarlo in azzurro dopo la partenza di Higuain, qualche anno fa, coinvolsero in prima persona anche la moglie/procuratrice Wanda Nara, con tanto di progetti per il suo coinvolgimento nel mondo del cinema. Allo stesso tempo Insigne, italiano, nel giro della Nazionale da tempo, rappresenterebbe un solido puntello nel percorso di crescita del club nerazzurro. Forse fantamercato, ma allo stesso tempo un'opportunità per risolvere in un colpo solo due problemi di difficile soluzione.

I più letti