Calciomercato Juventus, Spinazzola: "Milinkovic-Savic da noi? Tanta roba"

CalcioMercato

Il calciatore bianconero commenta la notizia del possibile arrivo di Milinkovic-Savic: "Sarebbe tanta roba". Poi sul suo futuro: "Voglio restare per i prossimi dieci anni. Via solo se mi cacciano. Addio Allegri? Commovente"

JUVE, CONTATTI PER MILINKOVIC-SAVIC

JUVE, SARRI E S. INZAGHI LE CANDIDATURE FORTI

SERIE A, GLI ORARI DELL'ULTIMA GIORNATA

Nodo allenatore ancora da sciogliere, ma in casa Juventus si pensa già a rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. Gli uomini mercato bianconeri hanno piazzato uno scatto importante per Sergej Milinkovic-Savic, raggiungendo un accordo di massima con il centrocampista serbo in attesa ora di trovare l’intesa con il presidente Lotito. L’eventuale arrivo del calciatore della Lazio alla Juve trova subito consensi importanti all’interno del gruppo bianconero: “Milinkovic-Savic da noi? Tanta roba”, il commento di Leonardo Spinazzola ai microfoni di Sky Sport. Il calciatore bianconero ha poi tracciato un bilancio al temine della sua prima annata alla Juve: “Ho avuto una rottura al crociato e non è facile tornare al top. Siamo stati bravi, con i fisioterapisti e tutto lo staff, ad aspettare per vedermi giocare. Ho vinto il mio primo scudetto, domenica è stata una giornata bellissima che ho vissuto con mia moglie e mio figlio. Una gioia incredibile”, le sue parole.

"Futuro? Via solo se mi cacciano. Voglio restare 10 anni"

L’esterno bianconero dimostra di avere chiarissime le idee sul suo futuro: “Ho lottato tanto per tornare alla Juve e ora voglio restare qua per i prossimi dieci anni. Ho sempre sognato di giocare qui. O mi cacciano o resti qui”. Spinazzola che ha poi svelato alcuni retroscena relativi all’addio di Allegri: “Quando ci ha comunicato che se ne sarebbe andato ci siamo commossi un po' tutti. Ci ha dato tanto, anche lui era provato. E' stato commovente”, ha proseguito il calciatore della Juventus. Che tra i ricordi indimenticabili della sua stagione mette al primo posto la gara di Champions contro l’Atletico a Torino, match che lo ha visto tra i protagonisti: “E’ stata la serata più bella della mia vita calcistica. In Champions ci sono solo grandi quadre, contano gli episodi poi. Ogni anno c'è da lottare", ha concluso Spinazzola.

I più letti