Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
06 giugno 2019

Paolo Montero è il nuovo allenatore della Sambenedettese: l'ex Juve riparte dalla Serie C

print-icon

L'ex difensore della Juventus riparte in panchina dalla Serie C: l'uruguaiano è il nuovo allenatore della Sambenedettese. L'ultima esperienza alla guida di una squadra risaliva al 2017, al Rosario Central in Argentina. Montero è recordman di espulsioni nella storia della Serie A

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

5 STORIE CHE HANNO RESO MONTERO UN MITO

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Una nuova avventura in Italia per Paolo Montero. L'ex difensore di Atalanta e Juventus, 48 anni, riparte dalla Serie C: l'uruguaiano sarà il nuovo allenatore della Sambenedettese. Un annuncio che ha fatto scalpore quello della società marchigiana, che a sorpresa ha deciso di affidare la panchina a Montero, fermo ormai da due anni. La sua ultima esperienza alla guida di una squadra, infatti, risale al 2017, con gli argentini del Rosario Central. Sempre in Argentina l'ex difensore ha allenato anche il Boca Unidos (Serie B) e il Colon, mentre in Uruguay ha cominciato la sua nuova vita da allenatore nel Penarol, il club nel quale aveva iniziato e concluso la carriera da giocatore. Adesso, per lui, la nuova sfida in Italia: Paolo Montero è il nuovo allenatore della Sambenedettese.

L'annuncio della Samb

A comunicare la notizia è stata la stessa Sambenedettese attraverso questo post apparso sul proprio profilo Facebook: "Paolo Montero è il nuovo allenatore della Samb. L'accordo è stato raggiunto nel pomeriggio odierno al termine di un incontro con il patron Franco Fedeli e il direttore sportivo, Pietro Fusco. Paolo Montero, uruguagio, classe 1971, da calciatore ha vestito la casacca della Juventus per 9 stagioni, dal 1996 al 2005, totalizzando 277 presenze e vincendo: quattro campionati, tre supercoppe italiane, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa europea e una Coppa Intertoto. Nel 2014 ha intrapreso la carriera da allenatore esordendo sulla panchina del Penarol (seriea A Uruguay), squadra che, giovanissimo, lo lanciò nel calcio professionistico. L'anno successivo passa la Boca Unidos (Serie B uruguaiana), poi due esperienze in Argentina come tecnico del Colon e del Rosario Central. E oggi il ritorno in Italia con il nuovo incarico sulla panchina della Samb (contratto annuale). La proprietà, la dirigenza e tutta la Sambenendettese augurano al neo allenatore rossoblu le migliori soddisfazioni rivolgendogli un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura. Nei prossimi giorni l'allenatore verrà presentato alla stampa".

La carriera di Montero: recordman di rossi in A

Montero torna dunque in Italia, il Paese che lo ha reso celebre e nel quale si è affermato nel grande calcio. Dopo gli inizi in patria, nel Penarol, l'uruguaiano è stato acquistato nel 1992 dall'Atalanta, club con il quale ha disputato tre campionati di Serie A e un torneo in Serie B. Nel 1996 è passato alla Juventus, voluto fortemente da Marcello Lippi che lo aveva già guidato a Bergamo. Con la società bianconera il difensore uruguaiano ha raggiunto i massimi livelli, vincendo da protagonista quattro campionati, tre Supercoppe italiane, una Supercoppa europea e una Coppa Intercontinentale. Dopo nove annate alla Juve, nel 2005 è passato agli argentini del San Lorenzo, prima di chiudere la carriera nella stagione 2006/07 con il Penarol, la squadra dove tutto era iniziato. Centrale non troppo strutturato ma dotato di un temperamento fuori dal comune e di grande personalità, Montero è diventato famoso per la sua "cattiveria" agonistica. Non pochi gli episodi che lo hanno visto protagonista in negativo, oltre a un record non troppo onorevole: con 16 cartellini rossi ricevuti in carriera, Montero è infatti il giocatore che ha ricevuto il maggior numero di espulsioni nella storia della Serie A. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo ha iniziato la nuova vita da allenatore sempre al Penarol, club nel quale è rimasto soltanto poche settimane nel 2014. Nella prima parte del 2016, poi, l'esperienza al Boca Unidos, club della Serie B argentina, mentre nella seconda parte dello stesso anno l'approdo al Colon, in Primera Division. Nel 2017, infine, l'ultima esperienza sempre in Argentina, al Rosario Central. Adesso la nuova sfida a sorpresa in Italia: riecco Paolo Montero, sarà l'allenatore della Sambendettese in Serie C.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI