De Ligt svela: "Da piccolo volevo essere Cristiano Ronaldo"

CalcioMercato

"Cenando con degli amici d'infanzia abbiamo ricordato come da piccolo volessi essere sempre Cristiano Ronaldo, quando giocavamo", raccontava de Ligt circa un mese fa in un'intervista ripresa da "Voetbal International". "Anche la mia prima maglia da calcio è stata la sua"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

JUVE, ACCELERATA PER DE LIGT

Nella giornata in cui la Juventus fa registrare passi in avanti nella trattativa per de Ligt, è normale che si vada a caccia di possibili conferme anche rileggendo vecchie interviste con gli elementi di cui si dispone oggi, trovando nuovi significati "nascosti".  

E' ciò che ha fatto la rivista olandese "Voetbal International", riproponendo un'intervista al difensore olandese che, circa un mese fa, svelava la sua passione per Cristiano Ronaldo, vero e proprio idolo d'infanzia. "Di recente ho cenato con dei miei amici con cui giocavo a calcio, c'erano anche degli amici d'infanzia", raccontava de Ligt. "Siamo arrivati alla conclusione che ho sempre voluto essere Cristiano Ronaldo quando giocavamo a calcio in giardino. Soprattutto nel periodo in cui giocava nel Manchester United: anche la mia prima maglia da calcio è stata la sua". Una stima reciproca, dunque, se è vero che proprio Cristiano Ronaldo avrebbe invitato il giovane difensore a raggiungerlo alla Juventus, salutandolo in occasione della finale di Nations League tra Portogallo e Olanda. "Quella cena è stata subito dopo le due sfide contro la Juventus, in cui ho dovuto affrontare proprio Ronaldo", aggiungeva de Ligt, al quale non sarà sembrato vero di trovarsi di fronte al suo idolo così tante volte in così breve tempo. Figuriamoci adesso che potrebbe ammirarlo da vicino ogni giorno.

I più letti