Calciomercato Napoli, ecco Elmas: è ufficiale

CalcioMercato

Arrivata anche l'ufficialità, con un comunicato del Fenerbahce: Elmas è pronto a iniziare l'avventura in azzurro. Il centrocampista è atteso in Italia domani: macedone classe '99, per la squadra di Ancelotti è un ottimo colpo anche in prospettiva

NAPOLI-CREMONESE LIVE

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Elif Elmas è un nuovo giocatore del Napoli. Operazione chiusa con il Fenerbahce sulla base di 16 milioni di euro più bonus, adesso è arrivata anche l'ufficialità da parte della squadra turca che con un comunicato sul proprio sito ha salutato Elmas: "Il nostro club - si legge - ha raggiunto accordo con la squadra italiana del Napoli per il trasferimento del calciatore Eljif Elmas. Il nostro giocatore andrà in Italia e dopo aver completato le procedure firmerà con il suo nuovo club. Ringraziamo Eljif per il suo contributo e gli auguriamo un futuro pieno di successi".

Colpo in prospettiva

Partiti Rog e Diawara, la squadra di Ancelotti punta così sul colpo in prospettiva per la mediana. E sulla versatilità del classe '99: Elmas è un centrocampista centrale di ruolo, capace sia di impostare il gioco che di agire sulla trequarti o sulla fascia sinistra per rientrare sul destro, il suo piede naturale. Lascia il Fener dopo 47 presenze e 4 gol, tutti a referto nell'ultima stagione. Lo scorso marzo il ragazzo si è anche tolto la soddisfazione di realizzare la sua prima doppietta nella Macedonia di Pandev, da subentrato contro la Lettonia nel match di qualificazione per Euro 2020. Ora il futuro dice Napoli: Elmas ha già salutato il centro sportivo del club turco ed è atteso in Italia nella giornata di martedì.

L'agente di Elmas: "Affare storico in Turchia"

Sul buon esito della trattativa è arrivato anche il commento di George Gardi, procuratore di Elmas: "Si tratta di un'operazione storica per il calcio turco. Ed è stata una trattativa estenuante: complimenti al Napoli, perché il giocatore era conteso dalle big d'Europa. In questo senso è stata fondamentale la presenza di Ancelotti".

I più letti