26 dicembre 2016

Il Boxing day del calciomercato: ecco 20 occasioni

print-icon
pep

Pepe, Witsel e Robben: tre 'big' con il contratto in scadenza nel giugno 2017 (Getty)

Da Witsel a Robben passando per Pepe del Real Madrid e Fernando Torres dell'Atletico: ecco venti giocatori con il contratto in scadenza nell'estate del 2017 che potrebbero accordarsi a prezzo di saldo (oppure a zero, per giugno) con altri club. Il Boxing day del mercato... 

Una festività tira l’altra. E se di mezzo ci sono altri regali, meglio. Il giorno dopo Natale è storicamente chiamato Boxing Day, ricorrenza di quasi tutti i paesi che fanno parte del Commonwealth delle nazioni che hanno popolazione di religione prevalentemente cristiana. Tradizionale e decisamente caratteristica la natura della festività, basata sul regalare doni ai membri meno fortunati della società. Di certo non l’unica sfumatura dell’appuntamento perché in un mondo sempre più globalizzato (impregnato di consumismo) il Boxing Day equivale all’inizio dei saldi. Che corrisponde al 3 gennaio se di calciomercato stiamo parlando, quando di fatto inizia ufficialmente la finestra di mercato invernale. E quando tutti quei giocatori con un contratto in scadenza il 30 giugno 2017 (e senza l’intesa sul prolungamento) possono essere o acquistati da subito a un prezzo decisamente inferiore al loro reale valore oppure firmare accordi con altre squadre in vista dell’estate, a parametro zero. Ergo: se volessero chiudere la carriera in bellezza ricoperti di milioni di euro, potrebbero anche farlo, spingendo tutto sulle richieste economiche relative al loro ingaggio.

Le occasioni... italiane - Occasioni di questo tipo ce ne sono eccome, soprattutto in Italia. I casi più in vista e che faranno presto discutere sono quelli di Lichtsteiner, Evra, Gonzalo Rodriguez, Quaison, Pinilla e Honda. Tutti in scadenza di contratto a giugno 2017, tutti senza alcun tipo di accordo sul rinnovo. Il caso più intricato è sicuramente quello dell'esterno svizzero della Juventus, ultimamente davvero molto utilizzato da Allegri, complice anche l’infortunio di Dani Alves, ma con un futuro totalmente incerto e sempre più fuori dai piani bianconeri. Il centrale della Fiorentina Gonzalo Rodriguez vorrebbe tornare in patria, nella sua Argentina, Pinilla invece sembra destinato in Messico con il Genoa che in fondo in fondo ci spera ancora.

Da Robben a Pepe: opportunità estere - Dall'estero, giocatori un po' avanti con l'età ma decisamente importanti, che garantirebbero ancora tanta qualità. Il belga Witsel dello Zenit è il primo della lista ma forse anche l'unico con una certa sicurezza sulla sua destinazione futura: l'accordo di massima con la Juventus c'è già, da mesi e mesi. Manca ancora l'ultimo via libera del club russo. In Germania ci sarebbe un tale di nome Robben ma strapparlo al Bayern Monaco non sarà comunque facile, nonostante un contratto - solo sulla carta - in scadenza. Il quartetto del Manchester City farebbe gola un po' a chiunque: Sagna, Jesus Navas, Zabaleta e Yaya Touré. Senza dimenticarsi dell'Antonio Valencia di sponda Red Devils. Dario Srna dello Shakhtar Donetsk avrà 34 anni ma su di lui - pare - ci sia addirittura il Barcellona. Della stessa squadra anche il brasiliano - extracomunitario - Taison di 28 anni e con un grandissimo potenziale: occasionissima, per chi può. Il futuro di Lucas Leiva al Liverpool sembra finito da tempo, non è escluso un destino nella nostra Serie A tant'è che l'Inter lo sta seguendo da vicino per il suo centrocampo. In Premier ci sarebbe anche Cazorla dell'Arsenal: se dovesse lasciare l'Inghilterra è più che mai verosimile un suo ritorno in Spagna. A proposito di Liga, dopo 10 anni di Real Madrid pare giunto al termine anche il matrimonio tra il Real Madrid e il difensore centrale portoghese Pepe, uno dei migliori degli ultimi anni: i soldi cinesi lo stanno tentando e non poco. Tra chi potrebbe lasciare la Spagna c'è anche un italiano come Cerci, ormai totalmente recuperato dall'infortunio. E un altro rojiblanco di casa Atletico come Torres che però sembra avere solo due strade per il suo futuro: o Madrid a vita (magari in altri ruoli) oppure offerte estere lontano dall'Europa. Fuori categoria Ibrahimovic che è in scadenza 2017 ma il cui futuro o sarà ancora allo United oppure in un'altra squadra non europea. States? Senza dimenticare Balotelli, rinato al Nizza. E chissà, pronto per una nuova avventura. E per un'altra vita. L'ennesima. 

Mercato al via il 3 gennaio - Da un Boxing day all'altro: oggi sotto l'albero di chi ha meno possibilità, ma pure in campo, in Premier League. Dal 3 gennaio pure sul mercato, dove le occasioni in saldo davvero non mancheranno.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky