19 gennaio 2017

Calciomercato, delirio a Shanghai per Tevez

print-icon

L'argentino è volato in Cina per cominciare la sua nuova avventura con lo Shanghai Shenua allenato da Poyet. In squadra troverà due ex interisti, Guarin e Martins. Intanto all'aeroporto è già delirio per lui

Tutti pazzi per Carlitos Tevez. Atterrato a Shanghai, l’attaccante argentino è stato accolto da un bagno di folla con pochi precedenti. In migliaia all’aeroporto cinese ad attendere uno dei grandissimi colpi del calciomercato: allo Shanghai Shenua, l’ex Boca diventerà il giocatore più pagato del mondo. L’argentino, a causa dei troppi tifosi presenti nello scalo, è addirittura dovuto uscire dal terminal scortato da circa dieci uomini in divisa. Per lui è pronta un’avventura tutta nuova: allo Shenua, allenato da Gustavo Poyet, incontrerà due ex Inter, il colombiano Fredy Guarin e il nigeriano Obafemi Martins.

Todos querían una foto con #Tevez: el argentino fue recibido por una multitud en #Shanghai.

Una foto pubblicata da SportsCenter ESPN (@scespn) in data:


Il più pagato al mondo
- La reazione dei tifosi argentina alla notizia del suo addio era stata di totale sconcerto. Perché ok che la notizia fosse nell'aria già da giorni, ma quando succede, succede. E si accusa il colpo, eccome, soprattutto se il legame in gioco tra le parti è strettissimo. Tevez riparte dalla Cina e sarà il più pagato di sempre: guadagnerà, infatti, circa 38 milioni di euro all’anno. Per rendere l’idea: quasi 78 euro al minuto. Cifre record, per un giocatore che in Argentina (e non solo) ha ricevuto un affetto altrettanto da record. E sempre di record si parla, vedendo le immagini del suo arrivo a Shanghai: tutti pazzi di Carlitos Tevez.

L'addio al Boca - In lacrime, Tevez ha chiuso la sua seconda esperienza al Boca Juniors, squadra dove è cresciuto: ha militato nelle giovanili degli Xeneizes tra il 1997 e il 2001, prima di approdare in prima squadra. Poi un anno in Brasile nel 2005-2006 al Corinthians e l'approdo nel grande calcio europeo: West Ham, Manchester United e Manchester City, per chiudere con la Juventus con cui vince due scudetti. Nel 2015 il ritorno alla Bombonera. E che ritorno. In 56 presenze segna 25 gol, contribuendo alla vittoria del 31esimo titolo.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky