25 gennaio 2017

Borussia, l'ad: "Aubameyang? Servono 80 milioni"

print-icon
aub

Hans Joschim Watzke, amministratore delegato del Borussia Dortmund (Getty)

Hans Joschim Watzke, amministratore delegato del club tedesco, fissa il prezzo per Aubameyang: “Consideriamo offerte a partire dagli 80 milioni”. Poi aggiunge: “Se l’offerta viene dalla Cina è un conto, non vogliamo rafforzare le big d’Europa”

L'amministratore delegato del Borussia Dortmund, Hans Joschim Watzke, in un'intervista rilasciata alla rivista Kicker, fissa il prezzo del cartellino di Pierre-Emerick Aubameyang: "Non considereremo nessuna offerta inferiore agli 80 milioni".

No alle grandi d'Europa - L'Ad vorrebbe evitare di rinforzare le altre big d'Europa, qualora l'attaccante del Gabon dovesse essere ceduto: "Se l'offerta viene dalla Cina o Kyrgyzstan è un conto. Diverso è se arriva da un altro club. Se arriveranno offerte da squadre come il Barcellona ci siederemo per parlarne, ma non lo cediamo a buon mercato. Non possiamo garantire che un giocatore rimarrà con noi per sempre, ma abbiamo sempre trovato soluzioni. Pierre ha comprato casa a Dortmund e questo può essere un segno che lui stia bene con noi, considerando che ha un contratto con noi fino al 2020".

Tutti vogliono Aubameyang
- Real Madrid, Liverpool e Cina vogliono l'attaccante gabonese, fresco di eliminazione dalla Coppa d'Africa. Watzke, però, appare tranquillo sulla volontà del giocatore di non trasferirsi ai nemici del Bayern Monaco, a differenza di Gotze, Lewandowski e Hummels: "Questa settimana ho letto con piacere che non sarebbe andato al Bayern".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky