25 gennaio 2017

Conte vuole Hart. C'è un carroarmato per Drogba

print-icon
har

Joe Hart e Diego Costa: i loro destini potrebbero essere legati dalle vicende di mercato (Foto Getty)

L'allenatore del Chelsea a fine stagione sacrificherà Courtois per arrivare a Morata, poi darà l'assalto al portiere del Torino in prestito dal City. I cinesi tentano Slimani, dal Corinthians una proposta originale per il 38enne ivoriano, con benefit davvero particolari

Abbracci, strette di mano e belle parole. La verità, ormai nota a tutti, è che le strade di Diego Costa e del Chelsea si separeranno a fine stagione. Dal Sun arriva la conferma di un affare che farebbe tutti felici: Conte, alla ricerca dell’attaccante per sostituire Diego Costa, e il Real Madrid, a caccia di un portiere. L’ex-Ct azzurro si sarebbe infatti deciso a liberare a fine stagione Thibaut Courtois e lo cederebbe ai blancos in cambio di Alvaro Morata. Un intreccio di cui si era già parlato e che si arricchisce di un nuovo nome, quello del portiere con cui il Chelsea intenderebbe sostituire Courtois: Joe Hart.

Altro affare che in estate potrebbe coinvolgere diverse big d’Europa è quello legato ad Aubameyang. In fila davanti alla porta del Borussia Dortmund, secondo la stampa inglese, ci sono Real Madrid, Barcellona, Manchester United, Arsenal e Chelsea, che non sarebbero affatto spaventate dai quasi 70 milioni di sterline necessari per assicurarsi l’attaccante gabonese.

Intanto il Barcellona dice addio al sogno di portare Coutinho al Camp Nou. Negli ultimi giorni l’affare aveva ricevuto anche la benedizione di un grande ex-blaugrana come Rivaldo, che aveva sottolineato come il brasiliano del Liverpool avesse tutti i mezzi tecnici per poter duettare alla perfezione con il connazionale Neymar, ma alla fine “Cou” ha deciso di rinnovare con i Reds (e le voci dell’interessamento del Barça hanno sicuramente accelerato le pratiche). Già firmato il contratto che lo legherà al club fino al 2022, guadagnerà 200mila sterline a settimana, quanto Luis Suarez all’epoca in cui giocava nel Liverpool: ora sono loro due i giocatori più pagati nella storia dei Reds.

Restando in Premier, ma passando ad affari “minori”, l’Hull City ha accettato l’offerta di 10 milioni di sterline da parte del Burnley per Robert Snodgrass. Ufficiale il passaggio di Zarate dalla Fiorentina al Watford, mentre l’Everton ha annunciato l’arrivo in prestito dal Wolfsburg dell’attaccante 19enne Anton Donkor.

Un altro giovanissimo che dalla Germania si trasferirebbe volentieri in Premier, nonostante l’esaltante inizio di stagione con il Lipsia dei miracoli, è il centrocampista scozzese Oliver Burke: per lui, 20 anni da compiere, si tratterebbe di un ritorno, appena 5 mesi dopo il suo trasferimento dal Nottingham Forest per oltre 15 milioni di euro (giocatore scozzese più pagato della storia). Burke ha iniziato a lanciare segnali: si è detto contento di essere accostato a tanti club di Premier, felice della sua vita in Germania ma aperto a nuove soluzioni per il futuro. Crystal Palace, Leicester e Middlesbrough sono alla finestra.

A proposito di messaggi “cifrati”: quello che si sta divertendo più di tutti è sicuramente Theo Griezmann, fratello dell’attaccante francese dell’Atletico Madrid nel mirino dello United di Mourinho. La sua ultima trovata? Un tweet senza parole, solo una foto di Old Trafford, lo stadio dei Red Devils. Le trattative si fanno anche così, nell’era dei social.

Non passa giorno ormai che dalla Cina non arrivi l’ennesima voce di un’offerta-choc. L’ultimo ad aver estratto il biglietto della lotteria vincente pare essere Pepe, il difensore del Real Madrid con il contratto in scadenza a giugno che il club ha ultimamente proposto in giro. Secondo la radio spagnola Cadena Cope nel futuro del portoghese ci sarebbe l’Hebei China Fortune, la squadra in cui giocano Lavezzi e Gervinho, allenata da Manuel Pellegrini, decisivo in questa circostanza avendo già allenato il giocatore al Real nella stagione 2009/2010. Cifre da urlo anche in questo caso, naturalmente: si parla di uno stipendio di 15 milioni a stagione, il triplo di quanto percepisce adesso.

Sempre dalla Cina arriva l’offerta che potrebbe far vacillare l’algerino Slimani e il Leicester che in estate lo pagò 28 milioni di sterline. Ora il Tianjin Quanjian (la squadra che cercava Diego Costa e Kalinic) gliene offre 38,5. Arriverà un nuovo rifiuto?

E poi c’è chi, per cercare di convincere qualche stella, inserisce tra i benefit previsti dal contratto anche cose come un “SUV carroarmato”. Proposta fatta a Didier Drogba, 38 anni compiuti e una squadra da cercare (si era proposto al “suo” OM, i tifosi gli hanno risposto “no grazie”), dai brasiliani del Corinthians, convinti che l’ivoriano possa essere ammaliato promettendogli una vita “tranquilla” tra le strade di San Paolo. Grazie al suo nuovo “armored car model SUV”, come si legge dalla bozza di contratto faxata all’attaccante, che prevede anche 120.000 dollari al mese, 6 biglietti aerei di andata e ritorno Brasile-Europa in Executive Class, una villa e un traduttore professionista a lui dedicato.  

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky