21 maggio 2017

Lione, Lacazette lascia la Francia: c'è l'Atletico Madrid

print-icon
lacazette_getty

Alexandre Lacazette, attaccante del Lione (Getty)

Il club che milita in Ligue 1 ha confermato che il trasferimento si completerà quando la FIFA sbloccherà le trattative per la società spagnola. La decisione definitiva, che permetterà ai rojiblancos di tornare a operare sul mercato, è attesa a breve; il francese è pronto per una nuova avventura

Nuova avventura in Spagna

Alexandre Lacazette saluta Lione e si prepara a iniziare una nuova avventura lontano dalla Francia. Come riporta Sky Sport UK, infatti, l'attaccante classe 1991 è pronto a vestire la maglia dell'Atletico Madrid nella prossima stagione e anche il club in cui ha giocato questa annata ha confermato la cessione del calciatore al club rojiblanco non appena quest'ultimo potrà tornare ad operare sul mercato - al termine della sanzione che gli ha impedito di portare a termine trattative nelle ultime finestre. La FIFA aveva infatti bloccato il mercato dell'Atletico dopo che gli spagnoli erano stati giudicati colpevoli di aver violato le regole internazionali riguardanti i trasferimenti per i calciatori under 16; il club di Madrid ha poi presentato appello all’Arbitraggio Sportivo e una decisione definitiva è attesa entro il mese in corso; se l'esito sarà positivo gli spagnoli potranno tornare ad operare sul mercato e concludere così l'acquisto del francese ora a Lione.

Doppietta contro il Nizza

In questa stagione Lacazette ha giocato 45 partite e segnato 37 gol, una media molto importante che lo ha reso uno dei profili più ricercati in tutta Europa dai maggiori club: la scorsa estate il West Ham aveva provato ad acquistarlo per una cifra intorno ai 43 milioni di sterline (che sarebbe stata un record per la società) ma alla fine la trattativa non aveva avuto esito positivo. Il Lione aveva poi rifiutato un'altra offerta, sempre dalla Premier ma questa volta dall’Arsenal, lo scorso luglio: 29 milioni di sterline non erano stati sufficienti a convincere il giocatore e il presidente Aulas. Ora il momento di separarsi sembra davvero arrivato e nella gara giocata ieri contro il Nizza e pareggiata 3-3 dal Lione, l'attaccante classe 1991 ha segnato una doppietta nell'ultima partita in Ligue 1 che lo ha visto ancora protagonista. In un'intervista all’Equipe, poi, lo stesso calciatore ha confermato l'intenzione di voler iniziare una nuova esperienza lontano dalla Francia.

Le parole dell’attaccante

"Credo sia arrivato il momento giusto per lasciare il Lione - ha dichiarato - ho voglia di scoprire altre cose e di mettermi in discussione. Voglio crescere come calciatore, perché so di non essere ancora completo. L’Atletico Madrid è sicuramente una grande squadra, che ormai da anni lotta ad altissimi livelli sia in Spagna che in Europa. Mi piace anche perché hanno un grande progetto, che comprende anche il nuovo stadio, e che permette sempre una bella crescita ai suoi giocatori. In più c'è anche Griezmann. La decisione per il mio futuro è solo mia. Il presidente Aulas mi ha detto che dipenderà solo da me la scelta della mia nuova squadra, a prescindere dalle offerte che arriveranno sul tavolo del Lione".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky