09 giugno 2017

Ibra, niente rinnovo con il Manchester United: addio alla Premier

print-icon
ibr

Lo svedese non rinnoverà il contratto con i Red Devils dopo una stagione da 28 gol e la conquista di Community Shield, Coppa di lega inglese ed Europa League. Il club allenato da José Mourinho punta a sostituirlo con Alvaro Morata

Zlatan Ibrahimovic lascia il Manchester United dopo una sola stagione. L'asso svedese non rinnoverà il contratto con i Red Devils. Una notizia che era già nell'aria, soprattutto dopo il grave infortunio subito al gionocchio e le voci di mercato che vedono lo United molto interessato ad Alvaro Morata. 

L'addio è praticamente ufficiale dopo la diffusione da parte della Premier League della lista dei giocatori "rilasciati", ossia quelli in scadenza a fine giugno a cui i club non hanno intenzione di rinnovare il contratto. Nell'elenco del Manchester United è presente anche Zlatan Ibrahimovic, 28 gol nell'ultima stagione. Lo svedese quindi non continuerà allo United, e ora è libero di cercarsi un nuovo club. Un futuro negli Usa o in un altro campionato "esotico"? Staremo a vedere,

Un tentativo più o meno serio di acquisire le prestazioni di Ibrahimovic lo ha fatto l'Hertha Berlino, che su Twitter ha scritto allo svedese: "Ibra, abbiamo tifosi grandiosi, ma niente soldi... pensaci. Puoi vincere la Bundesliga per la prima volta".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky