21 luglio 2017

Nicastro Group si aggiudica il Calcio Como: Roberto Pruzzo sarà il ds

print-icon
Get

Stadio Giuseppe Sinigaglia (getty)

La commissione nominata dal sindaco di Como, Mario Landriscina, ha assegnato oggi il diritto sportivo dell’ex Calcio Como alla cordata Nicastro Group che fa riferimento agli imprenditori Massimo Nicastro e Roberto Renzi

La commissione nominata dal sindaco di Como Mario Landriscina ha identificato oggi la cordata che potrà presentare il progetto alla Figc per iscriversi al prossimo campionato. L'obiettivo è quello di ripartire dai Dilettanti avvalendosi del diritto sportivo del FC Como, società rilevata dal fallimento da Akosua Puni Essien, moglie dell'ex calciatore di Chelsea e Milan, che non era riuscita ad affiliarsi alla Federazione e che, di conseguenza, non aveva potuto iscriversi al campionato di Lega Pro. La cordata vincente del bando indetto dal sindaco è  la "Nicastro group" che fa riferimento agli imprenditori Massimo Nicastro, milanese e Roberto Renzi, romano. Ora sarà il nuovo soggetto, che deve ancora costituirsi in società, a presentare richiesta di affiliazione e iscrizione a un campionato dilettantistico: e sarà il consiglio federale della Figc ad inizio agosto a valutare il progetto e a dare l'eventuale via libera. La nuova cordata ha già annunciato quale potrebbe essere l'organico se la Federcalcio assegnerà il diritto sportivo. Il direttore sportivo sarà l'ex bomber della Roma Roberto Pruzzo. Per il nome sulla panchina si è pensato ad Andrea Ardito, ex calciatore di Como e Torino; mentre la figura di responsabile del settore giovanile dovrebbe essere ricoperta, con ogni probabilità, da Giancarlo Centi, anche lui ex calciatore di Como e Inter, già responsabile dei giovani della società fallita. La scelta della commissione nominata dal sindaco è stata effettuata tra quattro cordate, dopo che otto soggetti avevano presentato domanda.