10 agosto 2017

Dortmund, sparito Dembélé: no al Barça e sospensione

print-icon

Dembélé non si presenta all'allenamento del Borussia Dortmund, l'allarme di Bosz: "Non risponde al telefono, stiamo cercando di capire dove sia ma è letteralmente sparito". Rifiutata l'offerta del Barcellona: sospensione per il giocatore

Ben 222 milioni di euro per trovare l'erede di Neymar. Barcellona sul mercato, alla ricerca di un attaccante che possa sostituire il brasiliano. C'è il muro del Liverpool per Coutinho, un altro grande obiettivo è invece Ousmane Dembélé, classe 1997 di proprietà del Borussia Dortmund. L'attaccante francese è sulla lista della società blaugrana per il dopo Neymar e, in questo momento, è al centro di un caso di cui si sta parlando molto in Germania. Dembélé, infatti, sembra essere scomparso. Nessuna traccia di lui all'allenamento del club giallonero, telefono staccato e... società preoccupata. Lo stesso allenatore Peter Bosz ha parlato di lui così: "Non risponde al telefono, stiamo cercando di capire dove sia ma è letteralmente sparito".

Il Barcellona lo attende

Facile immaginare che, dietro questa fuga, ci sia proprio la voglia di Barcellona del 20enne attaccante del Borussia Dortmund. Il club giallonero, però, non molla e, fino a questo momento, ha respinto tutte le offerte della società blaugrana chiedendo una cifra decisamente più alta. Dembélé, chiaramente, andrebbe volentieri al Barcellona, sarebbe per lui un'occasione importante a 20 anni. Ed allora sta provando a far valere la sua volontà, forzando la cessione. Il classe '97 ha fatto perdere completamente le sue tracce, il suo intento è quello di arrivare quasi alla rottura o quantomeno favorire la trattativa tra i due club. Una presa di posizione chiara, da vedere ora come reagirà il Borussia Dortmund. Tra le resistenze del club giallonero, la fuga di Dembélé e l'attesa del Barcellona: un'altra telenovela di mercato estiva è ormai iniziata.

Rifiutata un'offerta ufficiale del Barcellona: la nota

Il Borussia Dortmund, intanto, con un comunicato ufficiale ha reso noto di aver rifiutato un’offerta da parte del Barcellona per Ousmane Dembélé. Questa la nota diramata dal club tedesco: "Il Borussia Dortmund conferma di aver avuto dei colloqui con il Barcellona riguardo il possibile trasferimento di Ousmane Dembélé. Durante questi, i dirigenti del Barcellona hanno formulato un'offerta che non corrisponde  alle straordinarie doti calcistiche del calciatore né con il valore di mercato del giocatore anche alla luce della situazione economica del mercato europeo. Il Borussia Dortmund ha perciò rifiutato l'offerta. Non essendo stata presentata alcuna nuova proposta dal Barcellona, non è previsto alcun trasferimento del giocatore", recita il comunicato.

Sospensione per Dembélé: parla il ds Zorc

Niente allenamento e un chiaro segnale della volontà di cambiare aria, un gesto quello di Dembélé che il Borussia Dortmund non ha gradito: e, come ammesso dal ds Zorc attraverso un comunicato sul sito ufficiale del club, per l’attaccante ci sarà una sospensione fino a fine weekend. "Il giocatore ha saltato l'allenamento di oggi con la squadra e, come è ovvio, lo ha fatto intenzionalmente. Per questo non possiamo non sanzionare un atteggiamento del genere e dopo una riunione con il nostro allenatore abbiamo deciso di sospenderlo provvisoriamente fino a dopo la partita di coppa di questo weekend", le parole di Zorc.