04 settembre 2017

Wenger: "Mbappé, nuovo Pelé. Ho provato a portarlo all'Arsenal ma..."

print-icon
wen

L'allenatore dei Gunners, intervenuto a Telefoot, ha elogiato l'ex attaccante del Monaco, rivelando che durante la sessione estiva del calciomercato aveva provato a portarlo all'Arsenal

100 milioni non sono bastati per Mbappé. E non ci si stupisce se c'è di mezzo un certo Paris Saint Germain che impugna ormai saldamente lo scettro del mercato. L'offerta dell'Arsenal non ha potuto competere con quella del club della capitale francese. Grande è il rammarico di Arsene Wenger, letteralmente stregato dalla ex enfant prodige dei monegaschi: "Può essere il nuovo Pelé. Ho provato a portarlo all'Arsenal - ha svelato l'allenatore dei Gunners - ma 180 milioni era un prezzo troppo altro per noi". Arsene Wenger, ospite del programma Telefoot della catena francese TF1, ammette che gli sarebbe piaciuto portare a Londra la giovane promessa del Monaco.

Non ha dubbi sulle qualità del ragazzo: "Penso che possa essere il nuovo Pelé, non ha limiti, ha solo 18 anni ma già sa quando deve chiudere l'azione o quando deve rifinire e può solo migliorare ulteriormente - ha detto Wenger -. Segna e fa gli assist: le qualità di un grande giocatore. Sembra avere già 25 anni, se avrà le giuste motivazioni arriverà lontanissimo. Nel giro di due-tre anni acquisirà ancora più potenza. Stiamo parlando di un ragazzo che fa la differenza. La carriera del 90% dei giocatori dipende dai club che scelgono, Mbappé rientra nel gruppo dell'altro 10%, non ha limiti", ha cocluso l'allenatore francese.