user
06 settembre 2017

14 secondi di ritardo: salta Adrien Silva al Leicester

print-icon
rea

La FIFA si è espressa contro la regolarità del tesseramento di Adrien Silva. Il ritardo di 14 secondi è stato giudicato decisivo e per questo il giocatore non potrà essere utilizzato fino al 31 dicembre. Il Leicester annuncia la volontà di fare ricorso

Quattordici fatali secondi. Quelli che non consentiranno al Leicester di avere tra i propri tesserati Adrien Silva. Storie di calciomercato che stavolta non hanno lieto fine: le Foxes infatti hanno registrato l’acquisto del calciatore alle 23:00:14 secondo il fuso orario di Londra. Troppo tardi, dunque, affinché potesse essere considerata regolare. L’affare peraltro era anche di un certo spessore, poiché il club inglese aveva corrisposto allo Sporting di Lisbona 22 milioni di sterline, pari a poco più di 24 milioni di euro. La FIFA si è pronunciata sulla questione, condannando il ritardo nell’adempimento.

Silva e il blocco di tre mesi

Il tutto ha come conseguenza che Silva sarà inutilizzabile dal Leicester fino al prossimo mese di gennaio. Un periodo di tempo troppo elevato, per la squadra inglese, che ha annunciato che proporrà il ricorso contro questa decisione. Il portoghese sarebbe dovuto essere uno dei fiori all’occhiello della campagna acquisti e invece rischia di rivelarsi un nuovo arrivo da congelare per i prossimi tre mesi. Centrocampista centrale duttile e con una spiccata propensione al gol, Silva riuscì a segnare addirittura nove reti nella stagione 2015/16. Era il capitano dei portoghesi, fino al suo trasferimento, con cui ha collezionato 247 presenze.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI