user
07 settembre 2017

Premier League, svolta sul mercato: ridotta la sessione estiva

print-icon
luk

I club di Premier League hanno deciso di accorciare la finestra estiva di mercato, facendo sì che si chiuda prima dell'avvio del campionato. Con un comunicato ufficiale, tutte le società hanno reso noto che la sessione relativa alla prossima estate si chiuderà alle ore 17:00 di giovedì 9 agosto 2018

Quella appena trascorsa, sarà per la Premier League l’ultima sessione estiva di calciomercato chiusa dopo l’avvio del campionato. I club inglesi hanno infatti deciso di far calare il sipario sulla finestra dei trasferimenti prima del fischio d’inizio della nuova stagione, facendo suonare il gong alle 17 del giovedì precedente all’inizio della Premier. Una soluzione rivoluzionaria che vale però solo per gli acquisti, visto che rimarrà la possibilità per i club di cedere i propri giocatori a quelle squadra straniere le cui leghe prevedano una finestra di mercato più lunga rispetto a quella inglese. Con un comunicato ufficiale, tutti i club di Premier hanno reso noto come il nuovo format partirà già dalla prossima estate: "I club di Premier League hanno oggi approvato una nuova norma che prevede la chiusura di ogni sessione del mercato estivo alle ore 17:00 del giovedì precedente l’inizio della stagione. Questa regola vale solo per le squadre di Premier League e non ha effetti per altre leghe o competizioni. La prima finestra di mercato in cui questa nuova norma verrà applicata sarà quella della prossima estate, che si chiuderà quindi alle ore 17: 00 di giovedì 9 agosto 2018. Questa nuova regola vale solo ed esclusivamente per l’acquisto dei calciatori, dunque i club di Premier League potranno vendere i propri calciatori in campionati stranieri dove sia ancora possibile acquistare". Dei 20 club di Premier League, ben 14 hanno votato a favore di questa nuova norma. Una società si è astenuta, mentre in quattro hanno dato voto contrario: tra queste le due squadre di Manchester, City e United, oltre a Swansea e Watford. 

L’ECA si interroga

La decisione dei club della Premier League, già paventata nei giorni scorsi, ha aperto un dibattito anche in seno all’ECA, la quale starebbe pensando di anticipare la chiusura del mercato estivo al 31 luglio. Il problema relativo alla prossima estate, però, sarebbe quello della concomitanza con Mondiali di Russia 2018, in programma dal 14 giugno al 17 luglio, giorno della finalissima allo stadio Luzhniki di Mosca. Nelle prossime settimane se ne saprà certamente di più, ma non è improbabile che anche le altre leghe possano uniformarsi alla decisione della Premier League.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI