user
26 gennaio 2018

Calciomercato, Real Madrid: Pochettino o Klopp per il post Zidane

print-icon
klo

L'allenatore del Tottenham e del Liverpool sono i più seri candidati, secondo i giornali spagnoli, per prendere il posto di Zidane sulla panchina del Real a fine stagione. Entrambi hanno già battuto i Blancos in carriera

CALCIOMERCATO: LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Sei mesi di campionato disastrosi hanno messo in bilico la posizione di Zinedine Zidane al Real Madrid. Nella capitale spagnola non è consuetidine concedere troppo tempo a chi non porta risultati, neanche a chi prima da 'quasi' debuttante è riuscito a vincere due Champions di fila e 8 titoli complessivi in appena due stagioni. "Mi gioco tutto nella doppia sfida con il Psg". È stato lo stesso Zidane ad affermarlo, garantendo però di non avere alcuna intenzione di dimettersi perché sente ancora la fiducia dello spogliatoio e sa che può dare ancora qualcosa alla formazione dei Blancos. In Spagna tuttavia si cominciano a fare le ipotesi su chi potrà subentrare sulla panchina del Real e i nomi caldi in questo momento sono due: Mauricio Pochettino e Jurgen Klopp. Entrambi adesso siedono su una panchina di Premier League, il primo su quella del Tottenham e il tedesco su quella del Liverpool e concorrono a un posto nella prossima Champions League. Il profilo preferito è quello dell'argentino, da tempo entrato nel mirino di Florentino Perez, in particolare dopo le ottime prove offerte dagli Spurs in Europa, tra le quali la netta vittoria proprio ai danni del Real nella fase a gironi. Piace inoltre per il suo modo di giocare e per la capacità nel valorizzare i giovani. Di certo a Pochettino non dispiacerebbe l'idea di allenare i Blancos, specie se riuscisse a portarsi dietro Harry Kane. A spingere verso questa possibilità c'è poi l'antipatia calcistica che l'ex difensore prova nei confronti del Barcellona. Proprio oggi infatti ha dichiarato che non allenerebbe mai i blaugrana, «piuttosto tornerei a lavorare in Argentina». Questo per via del suo passato nell'Espanyol, la seconda squadra più importante nella città catalana.

L'idea tedesca

Non dispiace neanche l'ipotesi Klopp, apprezzato per la sua forte personalità e il calcio spettacolare. A Liverpool ha faticato a trovare il giusto ritmo per la Premier, ma ora sta ottenendo continuità di risultati ed è stabilmente nei piazzamenti di vertice, oltre ad avere la chance di giocarsi gli ottavi di Champions. Inoltre anche l'allenatore nativo di Stoccarda è riuscito a battere il Real Madrid quando ancora era alla guida del Borussia Dortmund. Nel caso venisse ingaggiato Klopp diventerebbe il terzo tedesco a sedere sulla panchina delle Merengues. Il primo fu Jupp Heynckes, attuale mister del Bayern Monaco, che arrivò nell'estate del 1997 e chiuse la stagione con la vittoria della Champions, a 32 anni di distanza dall'ultima volta. Tuttavia terminò il campionato con 11 punti di ritardo dal Barcellona e questo gli valse l'esonero. 10 anni dopo toccò invece a Bernd Schuster che vinse la Liga al primo colpo, ma non brillò in campo internazionale. Fu quindi esonerato nel dicembre del 2008.

Speciale Calciomercato 2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI