user
17 ottobre 2018

Bolt, niente Malta. L'agente: "C’è grande interesse su di lui, ma non vuole accettare"

print-icon

Dopo la prima doppietta segnata in amichevole con gli australiani dei CC Mariners, squadra con la quale non è ancora tesserato, il campione olimpico aveva ricevuto un’allettante offerta da Malta. Proposta però rifiutata: "C’è grande interesse su di lui, ma Usain non intende approfittare di questa opportunità", le parole dell’agente

BOLT, OFFERTA DA MALTA: PROPOSTI DUE ANNI DI CONTRATTO

BOLT-SHOW: PRIMI DUE GOL DA CALCIATORE. IL VIDEO

DOPO I GOL IN AMICHEVOLE ANTIDOPING PER BOLT: LA REAZIONE E' SORPRENDENTE

 

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Continua a far parlare di sé Usain Bolt nella sua nuova vita da calciatore. Dopo essere andato a segno per la prima volta con una doppietta in una gara amichevole precampionato disputata con la maglia dei Central Cost Mariners, squadra australiana per la quale non è ancora tesserato, il pluricampione olimpico dei 100 e dei 200 metri ha iniziato a ricevere una serie di allettanti proposte per il suo futuro. Una di queste è arrivata da Malta, con il Valletta FC che dopo il cambio societario aveva pensato di puntare all’atleta giamaicano per tentare l’assalto alla fase di qualificazione della prossima Champions League. Niente da fare però, Bolt ha deciso di non accettare la proposta.

Malta, no grazie 

Ad annunciare la decisione dell’ex corridore di declinare la proposta maltese è stato l’agente Ricky Simms, che ai microfoni di ESPN ha spiegato la situazione che si è creata attorno al suo assistito. "In questo momento c’è davvero molto interesse intorno al Bolt calciatore – ha chiarito l’agente -, riceviamo regolarmente proposte simili a quella arrivata dal club maltese. Adesso, però, posso confermare che Usain non desidera approfittare dell’opportunità che arriva da Malta". Bolt dunque continuerà ancora la sua esperienza in Australia, in attesa che i CC Mariners decidano se tesserarlo o meno. Non ancora sotto contratto, l’otto volte campione olimpico ha quindi deciso di aspettare un’altra opportunità. Nel caso in cui dovesse cambiare idea, la proposta da Malta sarà sempre valida, come confermato dall’ad del Valletta FC Ghasston Slimen: "A Bolt non possiamo che augurare il meglio per il prosieguo della sua carriera calcistica – ha detto -, ma la nostra offerta rimarrà sempre sul tavolo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI