Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
07 luglio 2019

Atletico Madrid-Griezmann, adesso è rottura totale: il francese non va in ritiro

print-icon

Dopo l'anticipazione del suo avvocato, il francese non si è presentato al raduno dei Colchoneros. Adesso è muro contro muro con il club, che gli infliggerà una multa pari al 4% dello stipendio (circa 60mila euro). Il trasferimento al Barcellona si è trasformato in una lunga telenovela

L'AVVOCATO: "NON ANDRA' IN RITIRO"

L'ATLETICO: "LUI E IL BARCELLONA IRRISPETTOSI"

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Continua il braccio di ferro tra Antoine Griezmann e l'Atletico Madrid. L'attaccante francese non si è infatti presentato al ritiro del club, che si è ritrovato nella giornata di domenica alla Ciudad Deportiva de Majadahonda. Secondo quanto riportato da AS il francese sarà multato (si parla del 4% dello stipendio, pari a 60 mila euro). Griezmann è sotto contratto con l'Atletico fino al 2023, ma ha piu' volte manifestato la volontà di chiudere anzitempo il rapporto. Il suo agente aveva già fatto sapere che il calciatore non si sarebbe presentato, ricordando inoltre che secondo il contrtato di lavoro i calciatori professionisti hanno diritto a 30 giorni di ferie e Griezmann ne ha utilizzati solo 26 da quando ha giocato la partita con la nazionale, Francia-Andorra. Dal 1 luglio la clausola rescissoria di Griezmann è scesa da 200 a 120 milioni di euro e, per lasciare andare via il suo giocatore, l'Atletico ne pretende il pagamento integrale e in una sola tranche, mentre il club azulgrana, in un incontro avuto giovedì, ha chiesto di poter pagare a rate, ricevendo un no.

"Non andrà in ritiro"

L'avvocato della famiglia Griezamann aveva già annunciato il tutto, inviando una mail all’Atletico in cui specificava che il giocatore non si sarebbe presentato in ritiro in quanto, avendo salutato compagni di squadra e tifosi, arrivare all’appuntamento avrebbe comportato per lui un pesante "stress emotivo". L'addio, che in un primo momento sembrava sì clamoroso ma comunque pacifico, si è trasformato in una lunga telenovela dopo che il Barcellona ha chiesto di poter pagare a rate la clausola per il francese. L'Atletico non solo ha detto no, ma si è detto anche deluso dal comportamento dei catalani, che hanno trattato con Griezmann a partire dallo scorso febbraio e quindi nel momento più delicato della stagione. Chissà quale sarà la prossima puntata. 

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI